Milan, niente drammi | Il discorso di Pioli dopo il k.o. di sabato

Stefano Pioli ha agito subito sulla testa dei propri calciatori per evitare cali di tensione dopo l’ultima sconfitta netta.

Pioli discorso squadra
Stefano Pioli (©Getty Images)

Parola d’ordine: ripartire. Il Milan viene da un bruciante quanto netto k.o. in campionato contro l’Atalanta, ma non deve assolutamente rimuginarci sopra.

Per questo motivo, come riportato oggi dal Corriere della Sera, nella giornata di domenica mister Stefano Pioli ha agito subito sulla testa dei propri calciatori.

Il mister non vuole cali di tensione o depressioni interne dopo la prima sconfitta di una certa portata, dunque ha accolto i giocatori a Milanello con un discorso chiaro.


Leggi anche > Calhanoglu verso il rientro: il video del suo recupero


Queste le parole di Pioli ai propri ragazzi negli spogliatoi di Milanello: “Non è successo niente di grave. Il campionato dura ancora altri 4 mesi. Noi siamo sempre in testa e dobbiamo fare di tutto per restarci fino alla fine”.

Il tecnico rossonero deve ovviamente lavorare sulla testa e sulla motivazione di un Milan che, fino ad oggi, non ha mai fatto notare cedimenti rilevanti, anche dopo l’altra sconfitta stagionale con la Juventus.

Anche i dirigenti Paolo Maldini e Ricky Massara hanno rincuorato a modo loro il gruppo. Tanti sorrisi e pacche sulle spalle ieri al centro sportivo, a segnalare la vicinanza della società e soprattutto la consapevolezza di avere una squadra forte e meritevole del primo posto.