Kabak a Liverpool dopo i tentativi del Milan: cosa è successo

Kabak nuovo difensore del Liverpool, ma anche il Milan ci ha provato in passato a prenderlo. Sia quando era allo Stoccarda che in seguito.

Ozan Kabak Liverpool Milan
Ozan Kabak (foto Liverpool FC)

Alla fine Ozan Kabak ha lasciato la Bundesliga per trasferirsi in Premier League, coronando un sogno che aveva per la sua carriera. Un salto importante, dovrà dimostrare di essere all’altezza.

Il Liverpool nell’ultimo giorno della finestra invernale del calciomercato ha trovato l’accordo con lo Schalke 04. A Jurgen Klopp serviva un difensore centrale e, oltre al turco, ha avuto anche Ben Davies dal Preston. I Reds hanno rimpolpato un reparto condizionato dagli infortuni.

Calciomercato Milan, retroscena su Kabak

Non è un segreto che su Kabak ci sia stato per diverso tempo il Milan. Come ricordato da Gianluca Di Marzio sul sito web grandhotelcalciomercato.com, il club rossonero ha fatto un primo tentativo nell’estate 2019. Il giocatore militava nello Stoccarda e c’era la disponibilità a pagare i 15 milioni di euro della clausola risolutiva.

L’altra squadra fortemente interessata era lo Schalke 04, che grazie a una nuova offerta economica ha convinto Kabak a rimanere in Bundesliga. Milan “beffato”, ma continua a seguire l’ex talento del Galatasaray.

A settembre 2020 Paolo Maldini e Frederic Massara ricontattano Gardi, partner italiano degli agenti turchi. C’è una trattativa e il Milan offre anche un acquisto a titolo definitivo, però lo Schalke 04 dice no: “Non abbiamo il sostituto e manca troppo poco tempo per cercarlo”.

Per gennaio 2021 il nome di Kabak è stato nuovamente accostato alla società rossonera, interessata solamente a un’operazione in prestito con diritto di riscatto. Dalla Germania è giunta una chiusura a tale formula, inizialmente. Quindi Maldini e Massara hanno virato su Fikayo Tomori dal Chelsea.

Solo a fine gennaio lo Schalke 04 ha accettato di cedere Kabak in prestito con opzione di acquisto e il Liverpool ha potuto finalizzare l’affare. I Reds, che seguivano il turco da tempo, hanno effettuato un’operazione da circa 20 milioni tra prestito e riscatto. Presenti anche dei bonus nell’accordo.