Maldini: “Con lo Spezia sconfitta meritata. Preparati per giocare ogni 3 giorni”

Le parole del dirigente rossonero prima del match di Belgrado, tra il Milan e l’insidiosa Stella Rossa allo stadio Marakana.

Milan Maldini Belgrado
Paolo Maldini (©Getty Images)

Manca poco al fischio d’inizio di Stella Rossa e Milan, che alle ore 18:55 si sfideranno per l’andata dei sedicesimi di Europa League.

Prima del match l’emittente Sky Sport ha interpellato il dirigente rossonero Paolo Maldini.

C’è grande attesa per il match del Marakana, che può valere tanto nel cammino del Milan in Europa: “Ho tanti ricordi di quella partita del 1988, sembrava una settimana ma erano solo due giorni. Una vittoria meritata, ma senza la nebbia qualcosa sarebbe cambiato”.

Possibile svolta stasera? “Abbiamo giocato male a La Spezia, abbiamo meritato la sconfitta. La svolta il Milan l’ha già fatta tempo fa. Siamo diversi dall’anno scorso, tutte le cose belle non si possono rovinare da una sola parttia”.

Lo stato psicologico della squadra: “Vediamo, abbiamo fatto allenamenti ad alta intensità con un risultato negativo. Siamo pronti a giocare ogni 3 giorni, non ci siamo mai pianti addosso. E’ la nostra forza. Mi aspetto uan risposta positiva come sempre”.

La soddisfazione personale: “E’ legata ai risultati della squadra, non avevo tanti dubbi già l’anno scorso. Il lavoro che abbiamo fatto con Boban e Massara aveva bisogno di tempo. Ciò che manca nel calcio è vedere cosa accade in futuro”.

Sui terzini del Milan di oggi: “Ognuno ha le proprie caratteristiche, nel caso di Theo Hernandez dobbiamo tenerlo, andrebbe avanti più del previsto ma è una forza della natura. I miglioramenti di Calabria sono enormi, è quello che chiediamo a tutti i nostri giocatori. L’idea nostra è che tra gli 11 giocatori i due terzini hanno più spazio per impostare”.

La sfida a Stankovic: “Avversario leale e fortissimo, è un tipo simpatico, il figlio gioca in Primavera ed è un bel prospetto. Sono felice per la sua avventura”.