Donnarumma all’Old Trafford | Futuro in bilico: il Manchester United osserva

Donnarumma è pronto a scendere in campo all’Old Trafford per la sfida degli Ottavi di finale di Europa League, contro il Manchester United, uno dei tanti club sulle sue tracce

Donnarumma Milan
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

Nelle pagine del Corriere dello Sport, tiene banco, ancora una volta, il futuro di Gigio Donnarumma. Il portiere classe 1999 giovedì scenderà in campo per difendere i pali del Milan all’Old Trafford: un campo storico, in cui i rossoneri hanno alzato la sesta Champions League, battendo ai rigori la Juventus.

Donnarumma aveva solo quattro anni ma da milanista doc, siamo certi, che saprà tutto di quella partita. Il 28 maggio 2003 fa parte delle pagine della storia del Milan. Pagine che anche l’estremo difensore campano vorrebbe scrivere con i colori rossoneri addosso.

Serve chiaramente il rinnovo di contratto e ad oggi la fumata bianca non appare vicina. Donnarumma ha voglia di Milan ma senza la firma le big del calcio europeo continueranno a monitorare la situazione. Come riporta il quotidiano, in edicola stamani, anche il Manchester United, prossimo avversario dei rossoneri, è pronto a realizzare il grande colpo, qualora il rinnovo non dovesse naufragare. Ma occhio anche al Chelsea e ovviamente al Psg.


Leggi anche:


La trattativa va avanti

Ad oggi, però, Gigio Donnarumma ha in mente solo il Milan: Raiola e Maldini continuano a lavorare per trovare un accordo, un compromesso che accontenti il giovane portiere.

Come raccontato su queste pagine, il Milan ha messo sul piatto un lungo contratto, di cinque anni, a 7,5 milioni di euro netti a stagione. I rossoneri sono pronti ad aggiungere i bonus per rendere l’offerta ancora migliore ma le richieste di Mino Raiola sono altre. L’agente italo-olandese vorrebbe un contratto di soli due anni, a cifre più alte, ben 10 milioni.

Un altro ostacolo alla trattativa è rappresentato dalla clausola rescissoria, che il procuratore vorrebbe per permettere una via di fuga a Donnarumma, qualora il Milan non dovesse mantenere le attese.

Ci sarà, ancora, da trattare ma l’ottimismo resta vivo perché Donnarumma ha sempre espresso il desiderio di continuare a vestire la maglia rossonera, la maglia della sua squadra del cuore.