Milan, Pogba e Bruno Fernandes: i precedenti con i rossoneri in Serie A

Il Milan è pronto ad accogliere il Manchester United per il ritorno degli ottavi di Europa League. Per due dei top player dei Red Devils non sarà la prima volta a San Siro 

Paul Pogba
Paul Pogba contro Kakà in Milan-Juve (Getty)

Sarà una sfida da dentro o fuori, senza appello. Non è certo paragonabile a quella, indimenticabile, del 2007 ma, a suo modo, è lo stesso importante. Dopo 11 anni, Milan e Manchester tornano ad affrontarsi a San Siro in una competizione europea con in palio il passaggio ai quarti di finale di Europa League.

Rispetto al match di andata ci saranno molti recuperi. Nel Milan rientrano Bennacer e l’ex Ibrahimovic, vincitore con lo United di un’Europa League. Nel Manchester, Solskjaer può contare nuovamente su De Gea, Van de Beek e Paul Pogba. Quest’ultimo è uno dei tre top player dei Red Devils che ha militato in Serie A insieme a Bruno Fernandes e Cavani. Sarà ancora assente il Matador che ha accusato un nuovo infortunio muscolare alla vigilia del match. In Serie A ha anche esordito Diallo, in gol all’andata per il provvisorio 1-0. Il giovane ivoriano ex Atalanta, tuttavia, a differenza dei compagni di squadra non ha mai affrontato i rossoneri in campionato.


Leggi anche 


Pogba contro il Milan in Serie A

Pogba ha affrontato il Milan 8 volte in campionato con la Juventus, sempre presente, di fatto, nelle 4 stagioni disputate con i bianconeri. L’esordio nel match di andata della stagione 2012-13, vinto 1-0 dai rossoneri con rigore di Robinho concesso per un dubbio fallo di mano di Isla. Ci furono poche polemiche dopo quella partita con il ricordo ancora fresco del famigerato gol annullato a Muntari a San Siro.

Bilancio decisamente positivo per Pogba contro il Milan in campionato. Nelle successive 7 partite disputate tra 2012 e 2016, la Juventus ha sempre vinto. Nell’ultima partita giocata a San Siro con i rossoneri, Pogba è andato a segno nella vittoria per 1-2 del 9 aprile 2016. Vittoria in rimonta per i bianconeri con il gol di Alex annullato da quelli di Mario Mandzukic e di Pogba, scaturito sugli sviluppi di un calcio d’angolo con tiro di controbalzo beffardo per Donnarumma.

Pogba era in campo anche nella finale di Coppa Italia 2016 disputata all’Olimpico tra Milan e Juve e vinta dai bianconeri di Allegri con gol di Morata ai supplementari. Quella finale, peraltro, è stata anche l’ultima partita con la Juve di Pogba che, il 9 agosto 2016, tornerà al Manchester United per 110 milioni di euro.

I precedenti con Bruno Fernandes

Nei suoi trascorsi in Serie A, Fernandes ha affrontato il Milan sia con l’Udinese che con la Sampdoria. Due le presenze da titolare in bianconero. La prima, l’8 marzo 2014, con i friulani vincitori 1-0 con gol di Di Natale scaturito proprio da un assist del portoghese, abile a imbeccare il compagno che deve solo spingere la palla in rete con Abbiati battuti. L’altra, il 22 settembre 2015, nel 2-3 per il Milan di Mihajlovic in gol nei primi 45′ con Balotelli, Zapata e Bonaventura. Al 90′, Fernandes fu espulso per somma di ammonizioni.

Con l’Udinese anche una presenza in Coppa Italia per Fernandes nell’1-2 in gara secca per i bianconeri a San Siro nei quarti di finale del gennaio 2014 contro il Milan di Seedorf appena subentrato ad Allegri. In quell’Udinese di Guidolin, Fernandes giocava in attacco con Muriel, una coppa da brivido considerando il rendimento attuale di entrambi i calciatori.

Due le presenze con la Sampdoria nella stagione 2016-17, entrambe da subentrato nello 0-1 del 16 settembre (gol di Bacca) e nell’1-0 per i blucerchiati  del 5 febbraio 2017 (gol di Muriel). Oltre all’attaccante dell’Udinese, nella Sampdoria dell’epoca militavano, con Fernandes, anche Milan Skriniar e Patrik Schick. Ad allenarli, un ex rossonero, Marco Giampaolo.