CF – Diritti TV in Serie A: accordo ad un passo | Le ultime

Le ultime notizie sulla cessione dei diritti televisivi per il triennio 2021-2024 sembrano positive: fumata bianca vicina.

Diritti TV
Diritti TV

Arrivano finalmente notizie positive riguardo all’annosa questione della cessione dei diritti televisivi da parte della Lega Serie A, in vista del prossimo triennio sportivo 2021-2024.

Il duello è sempre tra i due broadcaster più noti: Sky Sport e DAZN. L’offerta dell’innovativo canale streaming sembra essere più convincente.

Non a caso nell’ultima riunione sono salite a 11 le società di A che hanno votato a favore della proposta di DAZN, 8 invece si sono schierate sul fronte Sky.

Ma secondo ciò che riporta Calcioefinanza.itla fumata bianca sembra vicina. Servono 14 voti ad uno dei due competitor per potersi assicurare il bando, che scadrà il prossimo 29 marzo.


Leggi anche > Ibrahimovic in Nazionale: già un assist vincente


La situazione dovrebbe sbloccarsi già nella giornata di domani. Cresce l’ipotesi non solo di assegnare il pacchetto delle 7 gare in esclusiva (detenuto attualmente da Sky), ma automaticamente anche il pacchetto delle 3 gare aggiuntive a settimana in co-esclusiva.

Si viaggia verso la maggioranza assoluta in favore della proposta di DAZN, che ha messo sul piatto 840 milioni per le sette partite, mentre Sky ne propone 70 per le restanti gare.

Il clima comunque resta teso: si segnala uno scambio di battute tra gli emissari commerciali di Sky, convinti a confermare la prima offerta ed a modificarla solo successivamente, e l’a.d. della Lega Luigi De Siervo, tutt’altro che soddisfatto dalle mosse dell’emittente di Murdoch.