Milan, 19esimo palo stagionale: nessuno come i rossoneri

Il pareggio contro la Sampdoria lascia l’amaro in bocca al Milan, che nel finale è stato bloccato per l’ennesima volta da un legno.

Franck Kessie
Franck Kessie (foto www.acmilan.com)

Il Milan ha ottenuto l’ennesimo pareggio casalingo, allungando a sei la striscia di mancate vittorie a San Siro. Il Diavolo in stagione ha mostrato una grandissima propensione offensiva, che ha portato il record della storia rossonera per quanto riguarda i calci di rigore ottenuti. Tuttavia i rossoneri hanno registrato un altro record, questa volta molto meno piacevole: è la squadra con più pali o traverse colpiti in stagione.

Un numero che racconta la grande mole offensiva della compagine di Stefano Pioli, tuttavia questo dato racconta anche l’eccessiva imprecisione dei milanisti sotto porta. In stagione i legni sono spesso stati un fattore, come nella gara odierna e al termine della stagione questo fattore potrebbe rivelarsi decisivo per il raggiungimento dell’obiettivo Champions League.


Leggi anche:


Kessie ha colpito il 19esimo legno stagionale

Il palo destro della porta di San Siro ha strozzato in gol l’urlo dei tifosi milanisti che stavano pregustando il gol vittoria a pochi secondi dal termine della gara. Franck Kessie, complice una deviazione in scivolata di Bartosz Bereszynski, ha colpito il montante della porta difesa da Audero.

Per i rossoneri quello di oggi è il palo numero 19 in stagione, nessuno ne ha colpiti più del Milan, dove la seconda squadra in questa particolare graduatoria è il Verona, con 16 legni colpiti. Il calciatore del Diavolo ad aver centrato più montanti è Hakan Calhanoglu che ne ha colpiti ben cinque – secondo in questa graduatoria staccato di una lunghezza dall’atalantino Duvan Zapata.

Per il Milan ne hanno colpiti tre a testa Ibrahimovic, Diaz e Kjaer. Curiosamente la Sampdoria è la squadra ad aver beneficiato di più legni a favore: 17.