Milan-Sampdoria, Hauge: “Non è così bello segnare se non trovi i 3 punti”

Jens Petter Hauge è stato intervistato ai microfoni di Milan Tv nel post-partita di Milan-Sampdoria, match terminato 1-1

Hauge gol
Jens Petter Hauge gol Sampdoria (©GettyImages)

Deludente il solo pareggio ottenuto dal Milan contro la Sampdoria. Ancora una volta è venuta a mancare la vittoria dei rossoneri tra le mura di San Siro. Un match che si è messo subito male per la squadra di Pioli, complice il buon gioco messo in campo dai blucerchiati.

Il pesante errore di Theo Hernandez ha poi premiato la maggiore lucidità della Sampdoria, con Quagliarella che ne ha approfittato per metterla in porta. Il Milan sembrava spacciato, ma con l’espulsione di Adrien Silva, i rossoneri hanno trovato quella forza in più per tentare l’affondo e la rimonta.

Il pareggio è difatti arrivato grazie al bel gol messo a segno da Jens Petter Hauge, subentrato a Castillejo a metà del secondo tempo. Il norvegese ha, in un certo qual senso, tolto dai guai il Milan, consentendogli di portare a casa almeno 1 punto ed evitare la sconfitta.

Il giovanissimo ex Bodo/Glimt è stato intervistato nel post-partita ai microfoni di Milan Tv.


Leggi anche:


Le parole di Jens Petter Hauge

Intervistato da Milan Tv Hauge si è detto contento a metà: felice per il gol, ma scontento per non aver conquistato la vittoria:

Si sono contento per il gol, ma segnare senza avere tre punti lascia l’amaro in bocca. Però dobbiamo cercare di fare meglio nelle prossime partite e migliorarci”.

Ad Hauge è stato chiesto quale fosse il vero obiettivo del Milan della stagione: “Una partita alla volta l’obiettivo rimane sempre quello, la qualificazione alla Champions League. Lo sappiamo molto bene tutti noi giocatori del Milan”.

Infine Jens Petter ha affermato di voler crescere e integrarsi al meglio nell’ambiente rossonero: “Sto andando avanti anche dal punto di vista del linguaggio. Voglio integrarmi e migliorarmi qui al Milan”.