Donnarumma, la scelta del Psg che complica i piani di Raiola

La concorrenza inizia a scemare per Donnarumma. I pali di due top club sono infatti occupati: il cambio di rotta di PSG e Manchester United

David De Gea
David De Gea (Gettyimages)

La prima big a chiamarsi fuori era stato il Real Madrid. I blancos hanno infatti deciso di puntare su Courtois defilandosi ben presto dalla corsa a Donnarumma. Non sono molti i club in Europa a potersi permettere una cifra simile a quella chiesta al momento da Raiola (si parla di 12 milioni di euro per l’ingaggio), e nelle ultime ore altre due importantissime pretendenti potrebbero aver fatto un passo indietro.

Se si è parlato infatti di Manchester United come una delle principali antagoniste del Milan – dal punto di vista dell’offerta economica – adesso pare che i red devils vogliano percorrere strade diverse. Un percorso, quello del Manchester, che si interseca con il Paris Saint Germain – altra nota pretendente di Gigio – visto che sarebbero proprio i movimenti tra i due club a spianare la strada. Si, perchè secondo quanto riportato dal sito le10sport, pare che i francesi stiano puntando allo spagnolo David De Gea.


Leggi anche:


De Gea al PSG, lo United punta su Henderson

Il più classico degli intrecci di mercato. Secondo quanto riporta il sito le10sport infatti, il Paris Saint Germain vorrebbe sostituire Keylor Navas – nonostante le sue ottime prestazioni – alla fine di questa stagione. Leonardo, grande estimatore di De Gea, vorrebbe portare a Parigi proprio lo spagnolo al momento sostituito egregiamente da Henderson. Da quanto si apprende  il Manchester United potrebbe far partire il suo numero 1 per far spazio all’inglese classe 1997. I red devils decideranno le sorti di De Gea a fine stagione e in caso di partenza  vorrebbero puntare sul 24enne.

Il PSG intanto avrebbe scelto di puntare proprio sullo spagnolo, tirandosi momentaneamente fuori dalla corsa per Gigio Donnarumma. Del resto la cifra richiesta da Raiola è altissima, e come precedentemente accennato non sono molti i club disposti a sborsare un simile compenso.

In ogni caso la fila è lunga, e gli estimatori di Gigio in tutta Europa sono molti. Alcune squadre di prima fascia però al momento sembrano aver chiuso le rispettive porte, e questo gioca a favore del Milan, che avrà più margine di trattativa senza top club a tentare il giocatore.