Milan, rinnovi Donnarumma e Calhanoglu | Massara: “Non c’è rammarico”

Prima di Milan-Genoa, Frederic Massara ha parlato ai microfoni di DAZN anche della situazione rinnovi. Il focus su quelli di Donnarumma e Calhanoglu 

Massara intervista Inter milan
Frederic Massara (Foto AC Milan)

In casa Milan stanno tenendo banco i rinnovi di Hakan Calhanoglu e Gianluigi Donnarumma. Difatti, se quello di Zlatan Ibrahimovic sembra essere imminente, questioni economiche stanno ostacolando il rinnovo dei due sopracitati.

Sappiamo bene che i problemi maggiori riguardano l’accordo sull’aumento degli ingaggi. Se Mino Raiola chiede per Gigio Donnarumma un adeguamento dello stipendio sino a 12 milioni euro, Gordon Stipic ha richiesto per Hakan un aumento sino a 5 milioni di euro.

Parliamo di somme che il Milan non è assolutamente disposto a concedere. La società rossonera ha chiara in mente la sua politica economica, soprattutto nell’ambito di acquisti, ed ingaggi dei suoi giocatori.

Il club di Elliott ha già fatto abbondantemente la sua parte. Nella difficile situazione economica in cui tutto il mondo del calcio si trova, appare assurdo anche soltanto richiederle certe cifre. Il Milan, come dicevamo, tiene tanto ai suoi giocatori e vorrebbe il rinnovo sia Calhanoglu che di Donnarumma. Per tale motivo ha offerto a questi un notevole adeguamento dello stipendio: 4 milioni a stagione per il turco (attualmente ne percepisce 2,5 milioni), e 8-9 milioni a stagione a Gigio Donnarumma che attualmente ne percepisce 6 milioni.

Entrambe le offerte sembrano non convincere i rispettivi agenti, ma il Milan, come affermato oggi da Frederic Massara, non è affatto rammaricato. Il club ha consapevolezza di aver messo sul piatto delle ottime offerte.

Le parole di Frederic Massara

Intervistato nel pre gara di Milan-Genoa, Massara ha anche fatto il punto sulla situazione attorno ai rinnovi di Donnarumma e Calhanoglu. Le sue parole:

Rinnovi Calhanoglu Donnarumma
Hakan Calhanoglu e Gigio Donnarumma (© Getty Images)

“Per i giocatori in scadenza non ci sono novità, ma siamo sereni. La società ha fatto il suo meglio, ha messo sul piatto grandi offerte, quindi non abbiamo nulla da rammaricarci”.