Tribunale di Madrid avvisa FIFA e UEFA: “Non possono bloccare la Superlega”

A Madrid il Tribunale ha stabilito che FIFA e UEFA non possono punire club e calciatori a causa della nascita della nuova Superlega.

Florentino Perez
Florentino Perez (©Getty Images)

Proseguono discussioni e polemiche per quanto riguarda la nascita della Superlega. UEFA e FIFA sono sul piede di guerra, hanno accolto molto negativamente la novità e minacciano di gravi conseguenze i dodici club fondatori.

Intanto l’agenzia Reuters fa sapere che il Tribunale di Madrid ha emesso una sentenza preliminare che di fatto proibisce a UEFA e FIFA di bloccare il lancio della Superlega. Inoltre, non potranno imporre sanzioni ai club e ai calciatori fino a quando il caso non sarà preso interamente in considerazione.

UEFA e FIFA, pronte a fare di tutto per ostacolare i piani dei club fondatori della Superlega, sono avvisate. Hanno già fatto intendere, ad esempio, che i calciatori delle squadre della nuova competizione rischierebbero di non poter giocare con le rispettive nazionali. Una vera minaccia, tra l’altro verso dei soggetti che stanno “subendo” delle decisioni delle società di appartenenza e che non sono coinvolti nel processo decisionale.

Certamente si andrà per vie legali se non verrà trovato un accordo che sembra difficile trovare. In questo momento è guerra, ciascuna delle parti difende le proprie ragioni. I tifosi sono spettatori e attendono di capire che sviluppi ci saranno per un calcio che in ogni caso esce sconfitto da questa vicenda.