Superlega | La nota di JP Morgan

La banca d’affari americana, JP Morgan, che avrebbe dovuto finanziare la Superlega, fa chiarezza sul progetto attraverso una nota

Superlega
Superlega

La Superlega, nata e naufragata in poco più di 48 ore, continua a far discutere. Come raccontato, per la creazione della nuova competizione i dodici club fondatori si sarebbero dovuti affidare alla JP Morgan per finanziare il progetto.

La banca statunitense – con una nota riporta dal giornalista del New York Times – prende, di fatto, adesso, le distanze dalla Superlega: “Chiaramente abbiamo valutato male come questo accordo sarebbe stato visto dalla comunità calcistica e quale impatto avrebbe potuto avere su di loro in futuro. Impareremo da questo”