Calciomercato Milan, problema Caldara-Conti: nuova soluzione

Il Milan dovrà presto fare i conto con i rientri di Caldara, Laxalt e Conti. Maldini e Massara saranno chiamati a trovare una nuova sistemazione ai tre calciatori, che torneranno dai prestiti

Conti e Caldara
Conti e Caldara (©Getty Images)

Il Milan si troverà presto a fare i conti con almeno tre esuberi. Torneranno alla base, al termine dei loro prestiti, infatti Mattia Caldara, Diego Laxalt e Andrea Conti. Atalanta, Celtic e Parma non hanno intenzione di riscattare i tre difensori e il Milan sarà così chiamato a trovargli una nuova sistemazione.

Non sarà certo facile, soprattutto per i due italiani, che hanno uno stipendio non certo basso e davvero poco mercato. E’ molto probabile che i due giocatori trovino una sistemazione in Serie A. Conti, ad esempio, è apprezzato dalla Fiorentina, che a gennaio avrebbe voluto prenderlo, prima di puntare su Malcuit.

In estate, non è da escludere, un nuovo tentativo. L’asse Milano-Firenze potrebbe così scaldarsi: Mattia Caldara potrebbe, infatti, diventare una idea per il club viola che in estate sarà chiamato ad una vera e propria rivoluzione in difesa.

I contratti di Pezzella e Milenkovic scadranno nel 2022: senza un rinnovo al termine della stagione, le parti dovrebbero separarsi. Entrambi i difensore piacciono al Milan ma Caldara potrebbe sbarcare a Firenze al di là di un approdo di uno tra Pezzella e Milenkovic a Milano. Soprattutto il secondo, infatti, ha parecchio mercato, con le squadre inglesi pronte a soddisfare le richieste di Commisso.

Un’altra squadra che potrebbe avere voglia di rilanciare i due calciatori è il Genoa. Per quanto riguarda Diego Laxalt, invece, attenzione al mercato russo e a quello spagnolo.


Leggi anche:


Interesse per Vlahovic

E’ ormai noto l’interesse per il giocatore della Fiorentina, Dusan Vlahovic. Il bomber serbo classe 2000 è letteralmente esploso con la maglia viola e sembra davvero essere il profilo ideale per rafforzare l’attacco rossonero che non può essere tutto sulle spalle di Zlatan Ibrahimovic. La valutazione che ne fa Commisso è sui 50 milioni di euro. Ad oggi appare impensabile che la Fiorentina possa accettare contropartite tecniche per il suo centravanti ma Caldara e soprattutto Conti potrebbero comunque interessare ai viola.