Donnarumma vuole restare al Milan | La richiesta degli ultras

Donnarumma ha avuto un confronto con alcuni ultras a Milanello. Sembra che lui voglia rimanere al Milan, però gli vengono chiesti fatti concreti.

Donnarumma Gigio
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

Nelle scorse ore è emerso che sabato mattina una delegazione di ultras del Milan hanno avuto un confronto diretto con Gianluigi Donnarumma a Milanello. I tifosi hanno voluto parlare al portiere della sua situazione, visto che il contratto è in scadenza.

Stando a quanto trapelato, Gigio non avrebbe voluto affrontare tale faccia a faccia, ma poi si è sottoposto a questo colloquio. La Gazzetta dello Sport spiega che gli ultras gli hanno chiesto qual è la sua posizione alla luce delle indiscrezioni che danno il suo agente Mino Raiola in contatto con la Juventus per effettuare un’operazione che lo porterebbe via dal Milan gratis.


Leggi anche:


Donnarumma a colloquio con gli ultras: i dettagli

Donnarumma avrebbe rassicurato i tifosi presenti a Milanello: vuole rimanere in rossonero, non ha alcun accordo con la Juventus. Comunque gli ultras non vedono di buon occhio il fatto che lui possa giocare contro quella che potrebbe essere la sua squadra nella prossima stagione. Infatti, domenica c’è proprio Juventus-Milan e sarà probabilmente uno spareggio decisivo per la corsa Champions League. Secondo loro, non dovrebbe scendere in campo a meno che durante la settimana non rinnovi il contratto o almeno faccia chiarezza pubblica. Il tifo organizzato ritiene che prima del match di Torino sia necessario definire la faccenda che ormai tiene banco da tempo.

Indipendentemente dalla volontà degli ultras che si sono presentati a Milanello, domenica Donnarumma sarà titolare in Juventus-Milan. Ovviamente se non ci sarà né il rinnovo né una presa di posizione chiara del portiere campano, la situazione non pare destinata a migliorare. Anzi, c’è il “rischio” di un nuovo blitz a Milanello.

La Gazzetta dello Sport scrive che i tifosi ieri gli hanno fatto presente che potrebbe diventare il “Totti di Milano“. Al termine del confronto, in cui non è mancata un po’ di tensione, Donnarumma sarebbe scoppiato in lacrime. Lo stress per quel colloquio comunque non lo ha condizionato nel match contro il Benevento affrontato sabato sera.

Vedremo che settimana sarà la prossima, che culminerà nel big match Juventus-Milan. Uno scontro diretto che può lanciare una squadra verso la qualificazione in Champions League e al contempo estromettere l’altra.