Il Giornale – Donnarumma alla Juve, c’è l’offerta: commissioni shock a Raiola

Sarebbe stata inviata la proposta ufficiale della Juventus per ingaggiare Gigio Donnarumma a parametro zero.

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (acmilan.com)

La rassegna stampa mattutina odierna sembra piuttosto convinta in linea generale. Ci sarebbe effettivamente la Juventus dietro ai tentennamenti di Gianluigi Donnarumma riguardo al rinnovo contrattuale con il Milan.

La rottura tra il portiere ed il club rossonero non è ancora consumata, visto che Paolo Maldini ha congelato ogni discorso contrattuale fino al termine della stagione, per evitare voci, rumors e distrazioni. Ma l’idea è che il confronto duro con i tifosi abbia allontanato Gigio in maniera definitiva.

La Juventus è dietro l’angolo. Per il Milan sarebbe una sorta di beffa perdere Donnarumma a costo zero e vederlo finire nella rosa dell’odiata rivale. Che tra l’altro ospiterà i rossoneri domenica prossima nel big match della 35.a giornata di campionato.

Oggi, l’edizione de Il Giornale, parla addirittura di un’offerta ufficiale della Juve recapitata all’agente Mino Raiola. Una sorta di prima proposta di contratto che, almeno a livello teorico, dovrebbe accontentare le richieste del portiere e del suo entourage.


Leggi anche:


Juve, pronti 10 milioni netti per Donnarumma

I dettagli dell’offerta contrattuale presentata dalla Juventus sono da brividi. Messo sul piatto un quinquennale, dunque fino al giugno 2026, a 10 milioni netti per ogni stagione. In pratica una via di mezzo tra gli 8 milioni offerti dal Milan ed i 12 chiesti inizialmente da Raiola.

Ma la questione più scioccante riguarda le commissioni che la Juve sarebbe pronta a concedere. Ben 20 milioni per il lavoro di Raiola stesso, più 3 milioni in favore di Alfonso Donnarumma, il papà del portiere milanista. Cifre pazzesche in tempi di crisi post-pandemia.

Numeri con i quali il Milan attualmente non potrebbe competere. Ovviamente con questa possibilità di guadagno sia Donnarumma che Raiola appaiono molto tentati di accettare l’offerta Juve. I bianconeri però, prima di poter formalizzare il tutto, dovranno attuare alcune mosse.

In primis raggiungere la qualificazione in Champions League, tutt’altro che scontata in questo finale di campionato. Poi dovranno trovare una sistemazione per Wojcech Szczesny, portiere 31enne attualmente titolare della Juventus. Infine abbassare il resto del monte-ingaggi per far spazio ai 10 milioni netti di Donnarumma.