Juventus-Milan, Borriello: “Sorpreso dai rossoneri. Pirlo? Serviva passo indietro”

Marco Borriello ha parlato di Juventus-Milan. L’ex attaccante di entrambe le squadre ha detto la sua su Cristiano Ronaldo e Andrea Pirlo

Marco Borriello
Marco Borriello (©Getty Images)

E’ davvero tutto pronto per Juventus-Milan. Domani sarà già vigilia di un match che vale tantissimo: chi vince si avvicina davvero tanto alla qualificazione in Champions League. Come raccontato, Stefano Pioli potrà contare su tutto il gruppo, a parte Samu Castillejo che sarà squalificato.

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Marco Borriello, doppio ex ha parlato del match di domenica sera:”E’ una partita tra due squadre in difficoltà – ammette l’ex attaccante – sarà l’esperienza a fare la differenza. Sicuramente per la Juventus non arrivare quarti sarebbe un fallimento totale: sulla carta è superiore.

Il Milan mi ha sorpreso in positivo per il campionato che ha fatto. Ha una rosa da 2°-5° posto, ma a questo punto restare fuori dalla Champions sarebbe una beffa”.


Leggi anche:


Dito puntato contro Ronaldo – “E’ incriticabile per i numeri, che sono straordinari ma in alcune occasioni ha avuto atteggiamenti negativi che si ripercuotono sulla squadra, creando insofferenza – prosegue Borriello – Da un leader ci si aspettano i gol ma anche un’attitudine sempre positiva. Come Lukaku, che nell’Inter scudettata è stato il trascinatore anche quando non segnava”.

Passo indietro per Pirlo – “Quando ti chiama la Juve è difficile dire di no, però lui doveva avere la lungimiranza di capire che per iniziare un percorso da allenatore è meglio fare un passo indietro per farne poi due avanti. Mi sembra che all’inizio lo abbiano appoggiato, ora qualcosa scricchiola”.