Juventus, Pirlo a rischio esonero? Le ultime dalla Continassa

La posizione di Pirlo alla Juventus è traballante in seguito al pesante KO all’Allianz Stadium contro il Milan. Il suo futuro pare ormai segnato.

Andrea Pirlo
Andrea Pirlo (©Getty Images)

La panchina di Andrea Pirlo è in bilico. La sconfitta per 0-3 in Juventus-Milan ha messo ulteriormente in difficoltà la sua situazione già un po’ delicata.

Come riportato da Sky Sport, stamattina si è svolto un vertice al centro sportivo della Continassa. La dirigenza si è riunita per decidere se proseguire con l’attuale allenatore fino al termine del campionato oppure se procedere con l’esonero per cercare di avere una scossa nelle ultime tre giornate.

In caso di divorzio immediato da Pirlo, sarebbe il suo vice Igor Tudor a subentrare per traghettare la Juventus fino alla fine della Serie A 2020/2021. Anche il tecnico bresciano è ora alla Continassa per il confronto con la società e a breve dovrebbero esserci aggiornamenti.

Pirlo ha un contratto fino a giugno 2022, ma ormai la sensazione è che non verrà confermato anche se dovesse terminare la stagione sulla panchina juventina. La dirigenza sta già pensando a un nuovo allenatore con il quale sostituirlo.

Da giorni si parla del possibile ritorno di Massimiliano Allegri oppure dell’ingaggio di Zinedine Zidane, se quest’ultimo dovesse lasciare il Real Madrid. Altri nomi accostati alla Juve sono quelli di Simone Inzaghi (Lazio) e Gian Piero Gasperini (Atalanta).

AGGIORNAMENTO 12:35 – Stando a quanto riportato da Sportitalia, la dirigenza bianconera ha deciso di proseguire con Pirlo fino a fine stagione. Contro il Sassuolo sarà ancora lui a guidare la squadra. Niente Tudor. Da vedere se un’eventuale mancata vittoria anche contro la squadra di Roberto De Zerbi provocherà scossoni o meno.