Milan, nel 2004 un’altra vittoria con 3 gol alla Juve in trasferta | Video

Una vera e propria impresa quella centrata dal Milan nello spareggio Champions contro la Juventus. Uno 0-3 che avvicina i rossoneri all’obiettivo, arrivato ben 17 anni dopo l’ultima vittoria con tre reti segnate ai bianconeri in trasferta

Clarence Seedorf
Clarence Seedorf (Getty Images)

Una domenica d’altri tempi quella vissuta ieri dai tifosi rossoneri. La sontuosa vittoria per 0-3 in trasferta contro la Juventus ha fatto rivivere le emozioni delle indimenticabili serate di Champions o campionato del Milan di inizio millennio quando i rossoneri lottava stabilmente per le posizioni di vertice in Serie A o per le fasi finali delle coppe, tenendo testa ai top club italiani ed europei.

Tre gol e un dominio totale che avvicinano notevolmente i rossoneri alla qualificazione in Champions, competizione dalla quale il Milan manca addirittura dall’edizione 2013-14. Una vittoria davvero significativa che, peraltro, interrompe anche il tabù Juventus Stadium dove il Milan è stato ininterrottamente sconfitto in Serie A dall’inaugurazione avvenuta nel 2011.

Erano ben 17 anni che il Milan non otteneva una vittoria simile a Torino. Per ritrovare, infatti, un successo dei rossoneri con 3 gol rifilati alla Juventus in trasferta bisogna risalire al campionato 2003-04, quello del penultimo Scudetto della storia milanista vinto con Ancelotti in panchina, l’anno seguente il trionfo in Champions proprio contro la Juve a Manchester.


Leggi anche 


Juventus-Milan 1-3 del 2004: Seedorf e Sheva mattatori

Era un Milan stellare quello allenato da Ancelotti. Dominatore in campionato con 5 punti di vantaggio sulla Roma all’inizio del girone di ritorno, il 14 marzo 2004,  i rossoneri si presentano al Delle Alpi con l’opportunità di allungare ulteriormente sui giallorossi fermati alla 25.a giornata sullo 0-0 dalla Reggina in trasferta.

Al cospetto della Juventus di Lippi, terza in classifica, il Milan gioca alla grande e sblocca il risultato al 25′ con una splendida incornata di Shevchenko sempre prolifico al cospetto dei bianconeri. Nella ripresa, Inzaghi si divora il gol del raddoppio concludendo a lato dopo aver superato Buffon in uscita, poi sale in cattedra Seedorf che, con una doppietta chirurgica, fissa il risultato sullo 0-3 al 75′. Nel finale Ciro Ferrara accorcia le distanze per la Juventus.

Kakà Milan
Kakà in azione in Juventus-Milan 1-3 (Getty Images)

Una partita, quella di 17 anni fa, che per la dinamica e l’esito finale ricorda molto quella di ieri. Nel 2004, Sheva e compagni diedero seguito a quel colpaccio in trasferta continuando a dominare il campionato poi vinto sulla Roma con tre giornate di anticipo. Tre, le giornate che separano il Milan dal ritorno in Champions, epilogo che renderebbe ulteriormente significativo lo 0-3 del 9 maggio 2021, una data comunque da ricordare nella storia recente rossonera.

PER IL VIDEO CON I GOL DI JUVENTUS-MILAN 1-3 DEL 2004  | CLICCA QUI