Ex Milan – Donadoni candidato per una panchina in Ungheria

Donadoni, allenatore libero dopo la fine dell’esperienza in Cina a Shenzhen, è uno dei candidati per subentrare a Rebrov nel Ferencvaros.

Roberto Donadoni
Roberto Donadoni (©Getty Images)

Da quasi un anno Roberto Donadoni non allena una squadra. L’ultima è stata lo Shenzhen FC in Cina, dove fu esonerato nell’agosto 2020 a causa dei risultati non soddisfacenti.

Il tecnico bergamasco è alla ricerca di una nuova sfida. Sicuramente gli piacerebbe tornare in Serie A, dove l’ultima esperienza è stata quella di due stagioni e mezza nel Bologna, ma non scarta affatto l’ipotesi di allenare ancora all’estero.

Nelle ultime ore il portale ungherese blikk.hu ha rivelato che Donadoni è un serio candidato alla panchina del Ferencvaros, prestigioso club di Budapest che è il più titolato in Ungheria e nella sua storia ha anche vinto due trofei internazionali: una Coppa delle Fiere e una Mitropa Cup.

Da tre anni l’allenatore è Rebrov, che fu partner d’attacco di Andriy Shevchenko nella Dinamo Kiev e nella nazionale ucraina. Ha vinto tre campionati ungheresi, ma il suo futuro probabilmente sarà altrove. Ha un contratto fino al 2022 e la società vorrebbe tenerlo, però senza corrispondergli un aumento dell’ingaggio.

In questo momento il Ferencvaros sta valutando delle alternative. Una di queste è proprio Donadoni, il cui stipendio base non sarebbe superiore a quello di Rebrov. Il club di Budapest sta prendendo in considerazione anche un altro allenatore italiano, Eusebio Di Francesco. Quest’ultimo è reduce da negative esperienze con Sampdoria e Cagliari. In corsa per la stessa panchina pure l’austriaco Peter Stoger.

Il Ferencvaros spera ancora di trattenere Rebrov, però sta esplorando altre soluzioni in caso di addio del tecnico ucraino.