Milan-Cagliari, Mandzukic dentro solo all’89’: Pioli motiva la scelta

Pioli criticato per aver inserito Mandzukic molto tardi in Milan-Cagliari. Ma l’allenatore rossonero svela un retroscena che ha influito sulla sua decisione.

Mario Mandzukic
Mario Mandzukic (©Getty Images)

Sono molte le critiche arrivate ai giocatori e anche a Stefano Pioli dopo Milan-Cagliari 0-0. Oltre alla prestazione della squadra, non sono piaciuti alcuni cambi dell’allenatore.

Tra le scelte che non sono state condivise c’è l’inserimento di Mario Mandzukic solamente all’89’, quando invece le sue caratteristiche sarebbero state utili ben prima. La decisione del tecnico ha trovato molte critiche tra i tifosi sui social network.

Pioli nel post-partita di Milan-Cagliari ha spiegato a Sky Sport perché ha messo Mandzukic così tardi in campo: «Non è ancora al 100%, ha avuto tanti problemi e l’abbiamo convocato proprio alla fine stamattina. Non aveva minutaggio superiore».

L’allenatore rossonero rivela che l’ex attaccante di Atletico Madrid e Juventus non era in perfette condizioni fisiche, per questo lo ha inserito molto tardivamente. C’è una spiegazione dietro la sua scelta molto contestata nel finale del match di San Siro.