Buffon: “Io e Ibrahimovic siamo diversi”

Gianluigi Buffon, in un’intervista per QS, ha rilasciato delle dichiarazioni riguardanti Zlatan Ibrahimovic. Le sue parole

Ibrahimovic e Buffon
Ibrahimovic e Buffon (©Getty Images)

Gianluigi Buffon e Zlatan Ibrahimovic sono sicuramente due che hanno fatto la storia. Oltre ai tanti obiettivi raggiunti da grandi calciatori, sono esemplari per la tenacia e la caparbia mostrata. I due quasi coetanei, il portiere 43 anni e l’attaccante quasi 40, hanno dimostrato che l’età è soltanto un semplice numero, e che ciò che più conta e la cura di sé stessi e l’amore per il calcio.


Leggi anche:


Gianluigi Buffon ha parlato proprio di Zlatan Ibrahimovic in un’intervista rilasciata ai microfoni di QS. Il portiere, che a breve lascerà la Juventus, ha riconosciuto i meriti dello svedese, con il quale appunto condivide la forte volontà di continuare a giocare nonostante l’età: “A me Ibrahimovic non sorprende, perché Zlatan lo conosco da 20 anni e so perfettamente cosa pensa, come si approccia al lavoro e quanta determinazione ci mette. Io non sono sorpreso da determinati giocatori, e tra questi mi ci metto anch’io, che nonostante l’età riusciamo ancora ad essere un valore aggiunto”.

Secondo Buffon molto dipende dalla mentalità. È la forte psicologia di un giocatore che lo porta a continuare sino ad una età avanzata rispetto alla media: “Poi non è che andiamo in campo a sventolare la maglia, andiamo in campo e succede sempre qualcosa che non è usuale vedere. Questo significa che la nostra longevità è un valore per il tipo di professionalità o per il fisico che abbiamo, ma anche perché molto probabilmente abbiamo una testa diversa rispetto alla media dei professionisti”.