Caso Donnarumma, Trevisani: “Il Milan ha deciso di non farsi strozzare”

Trevisani, in una lunga intervista concessa a MilanLive.it, ha detto la sua opinione sul mancato rinnovo contrattuale di Donnarumma con il Milan.

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

Il futuro di Gianluigi Donnarumma non sarà al Milan, questo ormai è certo. Paolo Maldini due giorni fa ha annunciato che le strade si separeranno.

Uno scenario che non sorprende neanche troppo, visto che era già trapelata in modo chiaro la posizione del club. È stata fatta un’offerta da 8 milioni di euro l’anno, aumentando l’attuale ingaggio di 2 milioni, e non ci sarebbe stato alcun rilancio. Il portiere e il suo agente Mino Raiola volevano di più (10 milioni) e la dirigenza non si è piegata, anche a costo di perdere Gigio a parametro zero.


Leggi anche:


Trevisani sull’addio di Donnarumma al Milan

Riccardo Trevisani, noto giornalista e telecronista di Sky Sport, ha concesso una bella intervista a MilanLive.it e ha affrontato anche il tema Donnarumma: “Il Milan ha un bel futuro davanti e questa operazione lo conferma. Una squadra giovane, una società giovane che però ha  deciso di prendere una linea e non farsi strozzare. Di combattere in base ai loro principi, una squadra che storicamente è sempre stata che vinceva perché era più forte”.

Trevisani sostanzialmente concorda con l’atteggiamento tenuto dalla dirigenza nei confronti di Donnarumma e di Raiola. Rispettabile la decisione di non cedere di fronte alle richieste economiche elevate per lo stipendio del portiere.

Un Milan in Champions League non è bastato. Il giornalista di Sky Sport aggiunge: “L’appeal conta fino a un certo punto. Donnarumma è stato per 6 anni il portiere di un Milan che non è stata competitivo, oggi il Milan va in Champions e Donnarumma dovrebbe rimanere serenamente, invece non è così. L’appeal è giusto, ma alcuni pensano ad altro e non solo all’appeal”.