Milan, affare De Paul: una contropartita tecnica all’Udinese

Il Milan continua a pensare a De Paul per rinforzare la trequarti, l’idea di Maldini è di proporre all’Udinese una contropartita

De Paul
Rodrigo De Paul (©Getty Images)

Se il Milan ha preso una decisione così forte con Donnarumma, non è da escludere che possa fare lo stesso con Calhanoglu. Come il portiere, anche lui è in scadenza a giugno e per adesso non ha ancora rinnovato. C’è la sensazione che il rapporto possa interrompersi: più il tempo passa, più questa opzione si rafforza. Nel caso di Gigio, il Milan aveva già pronto il sostituto, Mike Maignan, ufficializzato giovedì. Per quanto riguarda il trequartista, invece, ci sono valutazioni più approfondite da fare.

Come vi raccontiamo ormai da settimane, il sogno di Maldini ha un nome e un cognome: Rodrigo De Paul. In questa stagione all’Udinese ha fatto il definitivo salto di qualità e adesso è pronto davvero per una big. Potrebbe essere il regalo per la Champions League, ma è un affare complicato perché i friulani chiedono almeno 40 milioni di euro per la cessione. Il suo agente è Mino Raiola, ma questo non intacca il pensiero milanista: il giocatore piace troppo, tanto da superare anche questi piccoli ostacoli. Il problema principale è la valutazione, ma Maldini e Massara hanno pronta una carta per abbassare le pretese.

L’idea in casa Milan è quella di proporre una contropartita tecnica per abbassare la cifra: JensPetter Hauge. Il norvegese quest’anno ha avuto sprazzi davvero da fenomeno, ma poi un improvviso e inaspettato calo. Pioli non l’ha praticamente più visto: l’ultima apparizione in campo è contro la Sampdoria, a San Siro, tra l’altro decisiva perché autore del gol del pareggio. Poi è uscito totalmente dai radar. L’Udinese apprezza le qualità del ragazzo ed è convinta di poterlo valorizzare nel proprio ambiente. Secondo Tuttosport è lui l’uomo giusto per provare a convincere i bianconeri a chiedere meno soldi.

Chiaramente De Paul è un giocatore che piace anche ad altri club, quindi per il Milan non sarà semplice spuntarla. In particolar modo c’è la Juventus, che ha intenzione di dare un cambio corposo in termini di qualità al proprio centrocampo. Maldini e Massara valutano anche delle alternative e quella che piace di più arriva dall’Atalanta: è Josip Ilicic, che potrebbe liberarsi per una cifra intorno ai 5-6 milioni di euro. Un affare low-cost, ma di grande esperienza e qualità, che potrebbe tornare utile ai rossoneri soprattutto in Champions.