Milan, ancora Pioli: iniziano le trattative, i dettagli del rinnovo

Il Milan vuole rinnovare il contratto di Pioli: al via le trattative da lunedì, i rossoneri vogliono premiare l’allenatore

Pioli
Stefano Pioli (©Getty Images)

Stefano Pioli è il simbolo della rinascita del Milan. Arrivato circondato da tantissimo scetticismo – dopo la breve parentesi Giampaolo -, è riuscito ad arrivare dove tanti altri avevano fallito: in Champions. Ma ridurre il lavoro dell’allenatore alla conquista della qualificazione è inopportuno, e soprattutto è sbagliato. Sì perché Pioli ha fatto molto di più per questo Milan: ha raccolto le ceneri di un gruppo di calciatori e li ha resi squadra, grazie anche all’aiuto del mercato con l’arrivo di Ibrahimovic che ha dato un po’ di scossa all’ambiente. Ha fatto ciò che doveva fare: ha messo i calciatori nel posto giusto e li ha fatti rendere al massimo.

Era un anno fa quando, dopo un SassuoloMilan, la società annunciò il rinnovo di contratto e scacciò via le indiscrezioni su Ralf Rangnick. Una manifestazione di fiducia per quanto di buono si era visto nel post-lockdown, fino alla Champions di questa incredibile stagione. E adesso, ad un anno di distanza dalla firma, potrebbe arrivarne un’altra. Come spiega la Gazzetta dello Sport, da lunedì inizieranno le trattative per un altro rinnovo: il Milan vuole andare avanti con lui, e viceversa. L’attuale contratto è in scadenza a giugno 2022 e lo stipendio è di 2 milioni. Adesso Maldini punta ad un biennale o, addirittura, un triennale. Probabile che ci sarà anche un adeguamento dell’ingaggio. Intanto il mister ha intascato i 500mila euro previsti nel suo contratto come premio per la Champions.

In questa Serie A tutti stanno cambiano la guida tecnica, il Milan è l’unica squadra a proseguire con la stessa. Ma c’è da sottolineare un altro aspetto importante: Allegri ha firmato con la Juve a 9 milioni, l’Inter ha pagato la buonuscita di Conte (7 milioni) e sta per prendere Simone Inzaghi a 4 milioni più bonus, la Roma darà 7 milioni a Mourinho e, infine, il Napoli pagherà Spalletti circa 3 milioni. Lo stipendio di Pioli è molto più basso, eppure lui è riuscito in una vera e propria impresa: riportare il Milan fra le prime quattro del campionato. Ecco perché in via Aldo Rossi qualche riflessione su un aumento si sta facendo.