Milan, nuovo prestito per Pobega | Lo vuole la neopromossa

Il giovane centrocampista Tommaso Pobega ha tante richieste: il Milan potrebbe decidere di prestarlo ancora un anno.

Pobega
Tommaso Pobega (©Getty Images)

Sono diversi i calciatori che il Milan riavrà all’interno della propria rosa in vista della prossima stagione. Ovvero elementi che hanno disputato l’ultima annata in prestito altrove, ma che sono destinati a fare ritorno dalle parti di Milanello.

Gente come Andrea Conti, Mattia Caldara o Diego Laxalt rischiano di essere dei crucci di mercato piuttosto ingombranti per mister Pioli e per il club tutto. Mentre c’è un ragazzo di assoluto talento che non rappresenterà certo un problema per il Milan, visto che non mancano le richieste per un nuovo prestito.

Si tratta di Tommaso Pobega. Il centrocampista friulano, classe 1999, è uno dei migliori talenti fuoriusciti negli ultimi anni dal vivaio del Milan. Aveva già dimostrato le sue caratteristiche interessanti a Pordenone, in Serie B, mentre nell’ultima stagione si è confermato allo Spezia.

Pobega farà ritorno al Milan, ma secondo i ben informati non per restarvi. Sulle sue tracce c’è la Salernitana, che lo ha messo da subito nel mirino. Una richiesta esplicita del tecnico Fabrizio Castori, che lo vuole come regalo per la promozione in A come ‘falso 10’, ovvero centrocampista incursore capace di andare spesso al tiro.


Leggi anche:


La stagione di Pobega: 6 reti e 3 assist

Dunque Pobega corre verso una terza stagione consecutiva in prestito lontano da Milanello. Nonostante il club lo consideri una risorsa futura, visto anche il recente rinnovo contrattuale, il ragazzo nativo di Trieste non sembra ancora rientrare nei piani rossoneri.

Pioli predilige infatti il 4-2-3-1 come modulo di base, uno schieramento dove tatticamente Pobega non troverebbe spazio. Il 22enne è più una mezzala, un intermedio di centrocampo, mentre il Milan gioca prevalentemente con due mediani puri ed un trequartista avanzato.

La Salernitana è in pole per prenderlo in prestito, alla luce di una stagione molto positiva con lo Spezia. Qualche stop muscolare lo ha frenato, ma è riuscito ad imporsi con 20 presenze, 6 reti e 3 assist. Senza dimenticare l’apporto in Under-21 azzurra, con tre reti in sei gettoni ed un ruolo da protagonista nell’ultimo Europeo di categoria.