Il Milan non lo riscatta | Caccia aperta al sostituto!

Secondo Sky Sport, il terzino non verrà riscattato. Il Milan è in cerca di un nuovo innesto per la fascia destra 

Giocatori Milan
Giocatori Milan (©Getty Images)

In casa Milan è stata data la priorità alla questione dei prestiti/riscatti. Sono diverse le situazioni da definire in vista della prossima stagione. È ormai certo che Soualiho Meite non verrà riscattato dal Torino. L’ivoriano è destinato a far ritorno alla squadra granata, che aveva pattuito col Milan un diritto di riscatto sugli 8-9 milioni di euro.

Rilevante è invece la situazione attorno ai due giovani e promettenti Brahim Diaz e Diogo Dalot, arrivati entrambi in prestito secco al Milan. I due hanno attraversato una stagione altalenante in rossonero, ma nel finale di stagione hanno dimostrato quelle qualità tanto decantate. Così, le idee della dirigenza rossonera sono certamente cambiate, sia sullo spagnolo che sul portoghese.

Diogo e Brahim si sono trovati molto bene al Milan, e secondo diverse fonti rimarrebbero volentieri in rossonero. Un fattore che dipende però dalle società proprietarie dei loro cartellini. Se il rinnovo del prestito di Brahim Diaz pare più probabile, quasi certo è l’addio di Diogo Dalot. Ne ha parlato Manuele Baiocchini a Sky Sport.


Leggi anche:


Baiocchini: “Il Milan non riscatterà Dalot”

Il giornalista Manuele Baiocchini ha parlato direttamente dagli studi di Sky Sport del mercato rossonero. Baiocchini ha raccontato che, attualmente, il Milan è molto concentrato sulla questione riguardante Brahim Diaz. Ci sono buone possibilità che il prestito dello spagnolo venga rinnovato per un altro anno, ma il Real Madrid aspetta il parere definitivo di Carlo Ancelotti. Le parti discuteranno presto della decisione da prendere.

Per quanto riguarda Diogo Dalot, Baiocchini è stato molto chiaro: “Non verrà riscattato dal Milan”. Il Manchester United, diversamente dal Real, non sarebbe disposto ad accettare di concedere il giocatore per un altro prestito; al contrario vorrebbe monetizzare subito. Il club inglese valuta il giocatore circa 20 milioni di euro: cifra che il Milan non è attualmente disposto a spendere. Per questo, Maldini e Massara sono già alla ricerca di un nuovo terzino destro, oltre che uno sinistro come alternativa a Theo Hernandez.