Inter, rinnovato il contratto del terzino | Era stato accostato al Milan

L’Inter ha deciso di esercitare l’opzione per il rinnovo del contratto del suo terzino. Questo era stato accostato al Milan 

Inter
Inter (©Getty Images)

Il Milan, già nel finale di stagione, ha cominciato a pensare a come perfezionare la rosa in vista della prossima stagione. L’obiettivo del club rossonero è sempre stata quella di ricercare giocatori di qualità ma a cifre modiche, o comunque che potrebbero rappresentare dei buoni affari dal punto di vista economico.

Ecco perchè, già lo scorso mese, si era parlato di un ipotetico interesse del Milan per Danilo D’Ambrosio, il terzino nerazzurro classe ‘88 che aveva un contratto in scadenza a giugno. Con il ritorno di Diogo Dalot al Manchester United, la dirigenza rossonera aveva pensato a D’Ambrosio come rinforzo per la fascia destra di difesa. Una sorta di vice-Calabria dalla notevole esperienza e qualità. E ovviamente, la possibilità di acquisirlo a parametro zero favoriva l’interesse rossonero.

Ci sono stati anche dei colloqui a Casa Milan tra Maldini e Massara e l’agente del giocatore, Vincenzo Pisacane. Nessuna decisione presa, ma i dialoghi sono stati aperti. Adesso, però, la situazione è nettamente cambiata, dato che l’Inter ha rinnovato il contratto del giocatore per un altro anno.


Leggi anche:


Di Marzio – L’Inter ha esercitato l’opzione per il rinnovo di D’Ambrosio

Come riportato da Gianluca Di Marzio sul proprio sito, l’Inter ha approfittato dell’opzione inserita a suo tempo nel contratto di Danilo D’Ambrosio. In pratica, come accaduto con Giroud dal Chelsea, il club nerazzurro ha esercitato l’opzione per il rinnovo del suo terzino che quindi ha prolungato il suo contratto sino al 2022.

D’Ambrosio
Danilo D’Ambrosio (©Getty Images)

Una mossa lecita, messa in atto per non perdere D’Ambrosio a parametro zero, ma al contrario poter guadagnare qualche milione dalla sua cessione. L’Inter ha esercitato il rinnovo nella giornata di oggi, durante un summit in sede con l’agente Vincenzo Pisacane.

Adesso, è chiaro che la situazione cambia nettamente per il nerazzurro. Innanzitutto, per un suo ipotetico trasferimento, si dovrà trattare con l’Inter e non esclusivamente con il suo manager. E ovviamente, i club interessati ad acquisire D’Ambrosio saranno costretti a sborsare un piccolo indennizzo. Il Milan, quotato tra le società più interessate, dovrà far i conti con questa situazione e misurare il suo interesse.