Serie A, giallo ‘spezzatino’: l’Assemblea vota sì, poi la retromarcia

Bisognerà aspettare la prossima settimane per capire se la Serie A andrà in scena con dieci partite in dieci orari diversi . Ecco cosa è successo oggi all’Assemblea di Lega

Juve-Milan
Juve-Milan ( © Getty Images)

 

Sarebbe dovuta essere la giornata del via libera alla Serie A ‘spezzatino’, con dieci partite in dieci orari diversi, ma tutto è stato rinviato alla prossima settimana.

Oggi si è tenuta la prima Assemblea di Lega della nuova stagione. Un’assemblea, con 19 società, per via dell’esclusione della Salernitana (fuori a causa dei problemi legati alla proprietà), che aveva dato il via libera alla nuova distribuzione: come riporta La Repubblica, infatti, erano arrivati 13 voti a favore e 6 contrari, quelli di Genoa, Sampdoria, Roma, Bologna, Sassuolo e Spezia.

Dopo la votazione – si legge -, però, molti presidenti dei club contrari allo spezzatino, hanno alzato i toni, ottenendo una revoca, votata, questa volta, da tutti i club. A dire no sono stati solamente Juve, Napoli e Lazio. Tutto rimandato, dunque, alla prossima settimana. Ci sarà d’attendere per capire se il campionato spezzatino avrà davvero il via.