Calciomercato Milan, Junior Firpo ha detto sì | Cosa manca per le firme

Il Milan è sempre più vicino ad ingaggiare il laterale Junior Firpo. Ecco cosa manca per arrivare all’accordo col Barcellona.

Firpo
Junior Firpo (©Getty Images)

Un altro colpo dalla Spagna. Il Milan per il terzo anno consecutivo è vicino a strappare dalla Liga un talento interessante, per arricchire la propria rosa in modo conveniente ed immediato. L’obiettivo in questione è Junior Firpo, terzino del Barcellona.

La strategia è la stessa che Paolo Maldini ha utilizzato in passato con Theo Hernandez e Brahim Diaz, entrambi giunti dal Real Madrid. Il Milan proporrà a questi calciatori di rilanciarsi in Serie A dopo le tante, troppe panchine ed esclusioni subite in patria.

Con Firpo non c’è neanche il bisogno di un’opera di convincimento. Il laterale di origine dominicana farebbe volentieri le valigie per trasferirsi a Milano. Basti pensare che già a gennaio scorso fu molto vicino a dire sì ai rossoneri, ma preferì non spostarsi a metà stagione per motivi familiari (stava nascendo il suo secondogenito).


Leggi anche:


Firpo-Milan, si lavora sul diritto di riscatto

Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport, al Milan non resta che trovare nel più breve tempo possibile l’accordo con il Barcellona. I catalani sono pronti a lasciar partire Junior Firpo durante questa sessione estiva, ma al momento dettando una condizione.

La cessione arriverebbe in prestito secco. La stessa formula con cui il Milan un anno fa strappò Diaz dal Real Madrid e Dalot dal Manchester United. Conveniente per l’immediato, perché arriverebbe per una stagione a costo zero, ma poco agevole in vista delle strategie future.

Il Milan non vorrebbe mettersi in casa Firpo, valorizzarlo e poi rispedirlo a Barcellona tra un anno. Ecco perché si sta lavorando per inserire una clausola per il diritto di riscatto. Va trovata una cifra consona che i rossoneri possano spendere per trattenere eventualmente lo spagnolo nel 2022.

Il Barça acquistò Firpo un paio di anni fa per 18 milioni più bonus. Possibile che la cifra richiesta come riscatto definitivo sia simile a quella. Passi in avanti comunque per il rinforzo tanto atteso in difesa. Avere un vice-Theo Hernandez come l’ex Betis è sicuramente un lusso ed una sicurezza per il Milan 2021-22.