Condò: “Sono grato a Kjaer, capitano meraviglioso”

Il noto giornalista – intervenuto a Sky Sport – ha parlato del comportamento di Simon Kjaer: “Sono grato per tutte le cose che ha fatto”

Simon Kjaer
Simon Kjaer (© Getty Images)

Simon Kjaer è sicuramente il calciatore del momento. Il suo operato nei concitati momenti dopo il malore del compagno Eriksen ha reso orgoglioso tutto il mondo Milan ma non solo. Continuano, infatti, ad arrivare dichiarazioni di elogio nei confronti del centrale rossonero della Danimarca.


Leggi anche:


Le dichiarazioni di Condò

Anche il giornalista Paolo Condò ha voluto esaltare il comportamento di Simon Kjaer, con delle parole davvero bellissime:

“Ci sono parole che utilizziamo senza pensarci, una di queste è capitano. Simon Kjaer è stato un capitano meraviglioso – afferma a Sky Sport – perché ha avuto la freddezza di intervenire immediatamente e di estrarre la lingua dalla bocca di Eriksen, quando succedono cose del genere è fondamentale. Probabilmente gli ha salvato la vita. Poi è stato freddo nel momento in cui sarebbe stato normale farsi prendere dal panico.

È stato, anche, sensibile quando ha invitato i suoi compagni a fare da scudo e a evitare che diventasse uno show. È stato umano quando è andato a consolare e a rassicurare, dare delle parole di conforto alla moglie di Eriksen. E siccome queste cose non vengono fatte da un robot, ma vengono fatte da un uomo alla fine è crollato… ed è stato sostituito. Io sono grato per tutte le cose che ha fatto, ma anche per quest’ultima, per averci ricordato che sono cose di uomini, non di robot ed è straordinario questo”.