Rinnovo Calabria, offerta del Milan ancora non sufficiente | La richiesta

Il Milan non ha ancora l’accordo con gli agenti di Calabria per il rinnovo di contratto. Il club ha fatto un’offerta ritenuta non ancora congrua.

Davide Calabria
Davide Calabria (©Getty Images)

Il Milan è occupato su più tavoli in questo momento. Ci sono acquisti e cessioni da effettuare, ma anche dei contratti da rinnovare. Uno di questi è quello di Davide Calabria.

Il terzino destro bresciano va in scadenza a giugno 2022 e il club rossonero intende assolutamente blindarlo. Il suo rendimento nell’ultima stagione è stato ottimo, in crescita netta rispetto a quella precedente, e Stefano Pioli lo ritiene uno dei suoi fedelissimi. I contatti tra le parti sono in corso per cercare di trovare un accordo in tempi più brevi possibile, onde evitare situazioni simili a quelle che hanno riguardato Gigio Donnarumma e Hakan Calhanoglu.


Leggi anche:


News Milan, il punto sul rinnovo di Calabria

Calabria ha le idee chiare sul suo futuro: vuole rimanere al Milan. Adesso serve raggiungere un’intesa. Stando a quanto rivelato dai colleghi di calciomercato.it, gli agenti del giocatore hanno recentemente incontrato la dirigenza rossonera e non sono rimasti convinti dall’offerta messa sul tavolo.

Paolo Maldini e Frederic Massara hanno proposto un ingaggio da 2 milioni di euro netti a stagione più bonus, invece l’entourage pretende di più. Nonostante ci sia della distanza sullo stipendio del calciatore, comunque sembra colmabile. Nei prossimi giorni non sono previsti nuovi incontri, però c’è fiducia sul riuscire ad arrivare a un accordo.

Calabria e il Milan vogliono continuare insieme e alla fine una soluzione soddisfacente per tutte le parti verrà trovata. Ovviamente Maldini e Massara auspicano di non metterci troppo tempo a giungere alla fumata bianca. Importante riuscire a blindare quanto prima il terzino bresciano, così da evitare anche che altre squadre possano inserirsi tentandolo con proposte economiche allettanti.