Euro 2020, Highlights Danimarca-Belgio: sintesi e gol | Video

Danimarca-Belgio, la cronaca del match clou della seconda giornata del girone B di Euro 2020 disputato giovedì 17 giugno al Parken di Copenaghen

Danimarca-Belgio
Kjaer contrasta Lukaku (Getty Images)

A 5 giorni dallo choc vissuto in campo per il malore di Eriksen, la Danimarca torna in campo contro il Belgio con l’obiettivo di agganciare i rivali in classifica. L’emozione degli inni nazionali si trasforma in entusiasmo dopo un minuto per gli spettatori del Parken quando Yussuf Poulsen approfitta di un errato disimpegno di Denayer e batte imparabilmente Courtois.

E’ l’inizio di un primo tempo da incubo per il Belgio che, di fatto, non crea nulla con Lukaku ben controllato da Kjaer e Mertens e Carrasco mai in partita. La Danimarca, invece, domina e sfiora in almeno due occasioni il raddoppio con Maehle e Damsgaard, quest’ultimo con un tiro simile a quello di Poulsen, terminato di poco a lato.  L’altra grande emozione del primo tempo è al decimo minuto quando le due squadre si fermano per tributare, insieme agli spettatori, un commosso applauso a Christian Eriksen ancora ricoverato in ospedale.


Leggi anche 


Danimarca-Belgio, il secondo tempo

Sotto 1-0, il Belgio rientra in campo con De Bruyne al posto di un evanescente Mertens. E’ proprio il fuoriclasse del City a propiziare il gol del pareggio dei suoi. Sulla discesa di Lukaku, De Bruyne anziché calciare in porta serve un assist per Thorgan Hazard che insacca imparabilmente per Schmeichel in una parte finale di azione simile al primo gol di Locatelli in Italia-Svizzera

Con l’inerzia della partita ora dalla parte di Lukaku e compagni, Martinez manda in campo altri due assi, Witsel e Eden Hazard mentre la Danimarca, dopo il gran forcing del primo tempo, arretra il baricentro e si espone alle incursioni dei rivali.

PER IL VIDEO CON I GOL E GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA | CLICCA QUI 

Al 70′, il Belgio passa in vantaggio. Combinazione in velocità tra i fratelli Hazard e palla a De Bruyne che scaglia un missile dal limite dell’area che trafigge Schmeichel sul primo palo. Che gol per l’attaccante del City che ha davvero cambiato la partita con il suo ingresso in campo.

La Danimarca prova a reagire e Braithwhite impegna Courtois al 73′ con un tiro angolato ben respinto dal portiere belga. All’86’ è ancora l’attaccante del Barcellona a rendersi pericoloso con un colpo di test che scheggia l’incrocio dei pali. Il Belgio resiste e si prende la vittoria per 1-2 che vale la qualificazione agli ottavi. La Danimarca, a 0 punti, deve solo vincere all’ultima con la Russia e sperare.