Buffon al Parma, i tifosi attaccano: “Mercenario e piccolo uomo” | FOTO

Buffon a Parma non è stato accolto bene da tutti, Un gruppo importante di tifosi gli ha ricordato il tradimento del trasferimento alla Juventus.

Buffon Gigi
Gianluigi Buffon (©Getty Images)

Conclusa la sua avventura alla Juventus, Gianluigi Buffon ha deciso di chiudere la sua carriera nel Parma. Riparte della squadra nella quale si era affermato prima del passaggio in bianconero.

Ha accettato di scendere in Serie B, cosa che fece anche con la Juve dopo Calciopoli, e ha firmato un contratto biennale. L’obiettivo del club emiliano è tornare immediatamente in Serie A rimediando alla brutta retrocessione dell’ultima stagione. Il 43enne portiere sarà uno dei leader del gruppo affidato al nuovo allenatore Enzo Maresca.

Ma come l’hanno presa i tifosi del Parma la scelta di Buffon? Non è mancato chi si è detto felice di riabbracciarlo dopo vent’anni. Ma ci sono anche coloro che hanno criticato l’ex estremo difensore della Juventus. Nelle scorse ore è spuntato uno striscione eloquente all’esterno dello stadio Ennio Tardini. Il gruppo Boys 1977 ha scritto quanto segue: «Te nei andato da mercenario, non puoi tornare da eroe. Onora la maglia!».

Poi su Facebook hanno espresso in maniera più completa il loro pensiero su Buffon: «Vent’anni fa ci avevi promesso che quella maglia di merda non l’avresti mai indossata…. Tre settimane dopo dall’ Australia firmi per i gobbi. Adesso torni nell’ unico club che ti ha permesso di vincere in Europa. Dopo tutto questo abbiamo solo da dirti che per noi sei e sarai sempre un piccolo uomo. Onora la maglia e forza Parma!!!!».

Ci sono tifosi del Parma che non gli hanno perdonato il passaggio alla Juventus nel calciomercato estivo del 2001. E gli hanno voluto ricordare che l’unico trionfo europeo lo ha avuto con i colori gialloblu, quando vinse la Coppa UEFA nella stagione 1998/1999. Gli viene chiesto di onorare la maglia.