Italia-Austria, quando si gioca: data e orario, ottavo di finale Euro 2020

L’ultima giornata del Girone C ha decretato l’avversario che affronterà l’Italia nell’ottavo di finale di Euro 2020

Italia Euro 2020
Italia agli ottavi di Euro 2020 (Getty Images)

L’Italia affronterà l’Austria negli ottavi di finale di Euro 2020. Gli austriaci hanno sconfitto 1-0 l’Ucraina nello scontro diretto dell’ultima giornata del Girone C disputato a Bucarest, conquistando così la seconda posizione con il sorpasso sugli uomini di Shevchenko che, con tre punti, chiudono al terzo posto e sono eliminati dal torneo. Decisivo il gol di Baumgartner al 21′.

L’ottavo di finale tra Italia e Austria si disputerà sabato 26 giugno allo stadio Wembley di Londra alle ore 21. Per gli azzurri è la seconda qualificazione consecutiva agli ottavi da quando l’Europeo ha cambiato format passando da 16 a 24 squadre. L’Austria, invece, è la prima volta nella fase a eliminazione di un Europeo. Del resto, quella in corso, è la seconda partecipazione in assoluto per gli austriaci agli Europei dopo quella del 2016 concluso con l’eliminazione nel girone con Portogallo, Islanda e Ungheria terminato all’ultimo posto.


Leggi anche 


Italia-Austria, i precedenti in competizioni internazionali

Una squadra compatta e insidiosa l’Austria di Foda con un unico top player, David Alaba, e tanti buoni giocatori su tutti Sabtizer e Laimer del Lipsia con Baumgartner dell’Hoffenheim. L’ottavo di finale di Wembley sarà il quarto confronto tra Italia e Austria in competizioni internazionali.  Gli altri si sono disputati tutti ai Mondiali.

Austria Euro 2020
Austria (Getty Images)

L’Italia si è imposta in tutte le 4 partite. Il primo confronto diretto risale al Mondiale 1934 disputato proprio in Italia con gli azzurri, futuri campioni del mondo, vincitori in semifinale 1-0 con gol di Guaita. Al Mondiale 1978 ospitato in Argentina, Austria e Italia si sono affrontate nella seconda fase a gironi con Paolo Rossi decisivo nell’1-0 di Buenos Aires.

Indimenticabile un altro 1-0 quello di Italia ’90. Nella partita d’esordio, in un Olimpico gremito, gli azzurri di Vicini si impongono di misura con il primo gol in quel Mondiale di Toto Schillaci. Altra partita ai gironi del Mondiale quella del 1998 in Francia con l’Italia che consolida il primo posto ed elimina l’Austria con il 2-1 firmato da Vieri e Roberto Baggio, quest’ultimo servito dall’assist di Pippo Inzaghi.

L’ultimo precedente in assoluto tra Italia e Austria è un’amichevole dell’agosto 2008 terminata 2-2 con Marcello Lippi appena tornato in panchina al posto di Donadoni che aveva concluso l’Europeo di quell’anno con l’eliminazione ai quarti con la Spagna. Si giocava sul neutro di Nizza. Doppio vantaggio per l’Austria con Pogatetz e Janko. Pareggio degli azzurri con le reti di Gilardino e l’autogol di Ozcan.