Calciomercato Milan, attesa per Pioli | “Arrivano il sette e il dieci”

Il sette e il dieci. Stefano Pioli aspetta le sue pedine per comporre uno scacchiere che ha bisogno di rinforzi. Servono calciatori funzionali e capaci di saltare l’uomo. Pellegatti fa il punto della situazione

Stefano Pioli
Stefano Pioli (© Getty Images)

Il calciomercato del Milan, dopo l’annuncio del riscatto di Fikayo Tomori, sta vivendo una fase di stallo. Si attendono novità a breve per le permanenze di Brahim Diaz e Sandro Tonali, che non sono mai state in discussione.

L’arrivo di Olivier Giroud sembrava davvero imminente ma il Chelsea non lo ha ancora liberato. E’ evidente che il Milan stia guardando anche alle alternative, come può essere Jovic. In queste settimane si mostrerà particolare attenzione all’asse Milano-Madrid e Milano-Londra per capire come verrà rafforzata la squadra.


Leggi anche:


Due priorità

L’estate è lunga e gli innesti saranno tanti ma le priorità sono soprattutto due, l’esterno di qualità, veloce e capace di saltare l’uomo, al posto di Castillejo e il nuovo numero dieci che deve sostituire Hakan Calhanoglu.

Carlo Pellegatti, intervenuto sul proprio canale YouTube, ha fatto il punto sugli obiettivi del Milan, fissando le priorità di Stefano Pioli.

Il sostituto di Calhanoglu – “Il turco non è un giocatore formidabile ma funzionale, visto che unisce corsa, spirito di sacrificio e qualità. Il Milan sta lavorando e forse sarà un’opportunità di fine agosto la scelta del numero dieci ma attenzione che possono cambiare le strategie. Il Milan può trovare il giocatore anche prima. Pioli spera di averlo prima, essendo un giocatore chiave per tutta la squadra”.

Nuovo sette – “Stefano Pioli ha capito cosa serve al Milan per migliorare il rendimento casalingo – prosegue Pellegatti -. Sta cercando il famoso giocatore che salti l’uomo e che realizzi gol. Il tecnico e tutta la dirigenza stanno lavorando su questo”.