Milan, Kessie deve rinnovare: oltre l’Inter, c’è un altro pericolo

La trattativa per il rinnovo di Kessie vive una fase di stallo, ma il Milan vuole arrivare all’accordo e respingere le pretendenti della Premier League.

Franck Kessie
Franck Kessie (© Getty Images)

Persi a parametro zero sia Gianluigi Donnarumma che Hakan Calhanoglu, il Milan non vuole fare la stessa fine con Franck Kessie. La dirigenza vuole assolutamente fargli firmare il rinnovo del contratto.

L’attuale accordo scade nel giugno 2022 ed è necessario accelerare per arrivare a una nuova intesa in tempi brevi. C’è già stata un’offerta da circa 4 milioni di euro più bonus a stagione da parte di Paolo Maldini e Frederic Massara, ma l’entourage del giocatore è partito da una richiesta di 6 milioni annui. C’è distanza tra le parti, però trapela anche fiducia.

Secondo quanto confermato da Sportmediaset, ci sono tante squadre che sognano Kessie. Soprattutto in Premier League, in particolare l’Arsenal. La trattativa per il rinnovo vive una fase di stallo e ovviamente ciò favorisce l’inserimento di altri club, che possono mettere sul tavolo offerte intriganti per il centrocampista.

Il Milan deve accelerare e fare il possibile per non perdere un elemento fondamentale della squadra di Stefano Pioli. Il mister rossonero, tra l’altro, non avrà il giocatore a disposizione per il raduno dato che la Costa d’Avorio lo ha convocato per le Olimpiadi di Tokio. Con i colori della sua patria Franck affronterà anche la Coppa d’Africa a gennaio 2022. Tanti impegni. Il Milan dovrà arricchire il centrocampo nel corso del calciomercato estivo. Non a caso, sono circolate voci inerenti un possibile ritorno di Tiemoué Bakayoko e anche altri nomi vengono accostati al club.