Euro 2020, nessun cambiamento: finale confermata a Wembley

La UEFA ha fatto sapere poco fa che il calendario e soprattutto i luoghi della fase finale di EURO 2020 restano invariati.

Wembley
Wembley (©Getty Images)

Negli ultimi giorni si è vociferato dell’ipotesi di stravolgere e cambiare le sedi della fase finale di Euro 2020. Tutta colpa della cosiddetta Variante Delta, ovvero il nuovo ceppo del Covid-19 che sta facendo aumentare i contagi anche tra la popolazione già vaccinata.

Il Regno Unito in particolare presenta un gran numero di focolai di tale variante. Per tale motivo diverse istituzioni europee e nazionali hanno domandato uno spostamento logistico di una delle due semifinali e della finalissima dell’Europeo, entrambe programmate allo stadio di Wembley.

Non è di questo avviso la UEFA, che ha minimizzato tale allarmismo parlando di situazioni sotto controllo. In particolare è stato il consulente medico Daniel Koch a spiegare la scelta: “Non si può totalmente escludere che eventi e raduni potrebbero dopo tutto aver portato ad alcuni aumenti locali nel numero dei casi, questo però non si applicherebbe solo alle partite di calcio ma anche a ogni tipo di situazioni che non sono consentite in quanto parte delle misure di contenimento decise dalle autorità locali competenti”.

L’organismo centrale del calcio europeo con una nota ha dunque confermato date e luoghi della fase finale di Euro 2020, riservando alle istituzioni locali la decisione sul numero di spettatori consentiti dal vivo per tali eventi. Wembley ospiterà dunque la finale, ma forse sarà da rivedere l’accesso consentito a 60 mila unità, visti anche i casi di positività emersi a Glasgow e San Pietroburgo.