Rangnick riparte dalla Russia: ufficiale la firma

Gazidis lo voleva al Milan nel 2020, ora Rangnick approda in Russia. Ufficializzato l’accordo con la Lokomotiv Mosca.

Rangnick Ralf
Ralf Rangnick (©Getty Images)

Ralf Rangnick in Russia. La Lokomotiv Mosca ha annunciato ufficialmente il suo ingaggio nel ruolo di Head of Sport and Development.

Il manager tedesco, che nel corso del 2020 è stato vicino a diventare l’allenatore del Milan, ha firmato un contratto di tre anni. Nel comunicato della società russa si legge che si occuperà della pianificazione strategica e dello sviluppo sportivo, lavorando sia sulla Prima Squadra che sul settore giovanile e la formazione delle riserve. Con lui ci sarà un team di specialisti con mansioni specifiche.

Rangnick nel 2020 era rimasto libero dopo l’ottima esperienza avuta nel Lipsia, club di proprietà della Red Bull nel quale ha portato un metodo di lavoro che ha dato grandi frutti. Sfumato il passaggio al Milan, che ha preferito continuare con Stefano Pioli e il duo dirigenziale Maldini-Massara, è stato accostato ad altre squadre. Dopo tanti rumors, oggi è arrivato a sorpresa l’annuncio della firma con la Lokomotiv Mosca.

Si tratta di una delle società più importanti in Russia. Sicuramente la dirigenza gli ha dato garanzie precise per quanto riguarda i suoi poteri e il budget a disposizione. Vedremo come andrà questa sua avventura a Mosca.