Italia-Inghilterra: un ex Milan decisivo nell’ultimo precedente | Video

Italia e Inghilterra si affronteranno nella finale di Euro 2020 a sette anni di distanza dall’ultimo precedente in un torneo a iridato. Ai Mondiali di Brasile 2014, a decidere la sfida è stato un ex attaccante del Milan 

Italia-Inghilterra
Italia-Inghilterra, Mondiali 2014 (Getty Images)

Italia-Inghilterra tornano ad affrontarsi in una finale di una competizione internazionale, trentuno anni dopo il confronto di Italia ’90. In quel Mondiale, azzurri e inglesi disputarono nel rinnovato stadio San Nicola di Bari, la finale di consolazione per il terzo posto vinta dalla Nazionale di Vicini con i gol di Baggio e Schillaci. A Wembley, stavolta, domenica 11 luglio, in palio ci sarà un trofeo che l’Italia insegue dal 1968 e l’Inghilterra non ha mai vinto.

Pronostico inevitabilmente incerto. I precedenti, invece, sono favorevoli all’Italia che ha sconfitto l’Inghilterra nella citata finale di Italia ’90, ai quarti di finale di Euro 2020 con l’epilogo ai rigori e nel match inaugurale della fase a gironi dei Mondiali di Brasile 2014. In quest’ultima sfida, a decidere il risultato è stato un gol di Mario Balotelli, all’epoca ancora giocatore del Milan.


Leggi anche 


Italia-Inghilterra, Balotelli decisivo a Manaus

Fu un sabato di giugno inedito per i tifosi italiani che hanno dovuto attendere la mezzanotte per assistere all’esordio della Nazionale di Prandelli nel nuovo stadio di Manaus, in Amazzonia. La serata era cominciata al meglio con la sorprendente vittoria della Costa Rica sull’Uruguay (le altre due avversarie nel girone), risultato che, sulla carta, avrebbe favorito l’eventuale vincitrice di Italia e Inghilterra per la qualificazione agli ottavi.

Gli azzurri giocano un’ottima partita, passano in vantaggio con Marchisio, subiscono il pari di Sturridge poi reagiscono prontamente. Grande protagonista della serata, Antonio Candreva con un palo e l’assist per il colpo di testa decisivo di Balotelli che, in avvio di secondo tempo, non lascia scampo a Hart. Nel finale, l’Italia controlla e sfiora il terzo gol con la traversa di Pirlo su punizione.

PER IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DI ITALIA-INGHILTERRA 2014 | CLICCA QUI 

Una vittoria quella di Manaus che sembrava il preludio a un Mondiale da protagonista. Fu solo un’illusione. Le due successive sconfitte nel girone con Costa Rica e Uruguay (nel match del morso di Suarez a Chiellini) condannarono gli azzurri all’eliminazione. Stessa sorte per l’Inghilterra di Hodgson.

Balotelli, bersagliato dalla critica dopo il positivo esordio, nell’estate 2014 lascerà il Milan di Inzaghi per passare al Liverpool. Al suo posto, Galliani prese Torres in prestito dal Chelsea. Balo resterà una sola stagione ai Reds prima del ritorno in prestito nell’annata della staffetta Mihajlovic-Brocchi.