Milan, settimana calda: in attesa del grande colpo

Idee chiare sul mercato. I rossoneri sono la squadra più attiva in Serie A. Tante le operazioni in via di definizione, prima del grande colpo

Paolo Maldini
Paolo Maldini (© Getty Images)

Sarà una settimana calda che è iniziata oggi per il Milan. Come raccontato, le prossime ore saranno quelle dello sbarco a Milano di Olivier Giroud. Dopo una lunga attesa – la trattativa ha avuto inizio agli inizi di giugno – il centravanti francese potrà presto sbarcare in città per le visite mediche e per la firma sul contratto.

Al Chelsea andrà una cifra sui due milioni di euro, di cui uno di parte fissa più un altro di bonus. Per il giocatore, invece, è pronto un contratto biennale, a 3,5/4 milioni di euro netti a stagione. Nell’accordo anche un’opzione per la terza stagione. Giroud sarà a Milano entro mercoledì (non è da escludere che arrivi oggi): dopo esser diventato ufficialmente un nuovo giocatore del Milan, ripartirà per qualche altro giorno di vacanza, per poi tornare a Milanello, insieme al compagno di Nazionale, Mike Maignan.

I prossimi giorni saranno anche quelli di Brahim Diaz. L’affare è praticamente chiuso e il fantasista aspetta solo il via libera per tornare in Italia. Stefano Pioli lo aspetta a braccia aperte: Milan e Real si sono accordi sulla base di un prestito oneroso (circa due milioni di euro), con diritto di riscatto (sui 24 milioni ) e contro-riscatto a circa 27-28. Nessun dubbio, Brahim, che si sta allenando con i blancos, agli ordini di Carlo Ancelotti, sarà presto rossonero.

Come dovrebbe esserlo anche Fodé Ballo-Touré: la trattativa ha subito una forte accelerata e non è da escludere che la fumata bianca arrivi a brevissimo.  Anche in questo caso l’affare dovrebbe andare in porto, in prestito con diritto di riscatto sui 4-6 milioni di euro.


Leggi anche:


Attesa per il nuovo dieci

Poi, come confermano diverse fonti, tra cui Carlo Pellegatti, dovrebbe essere il momento della riflessione. Il Milan, attivissimo sul mercato, si preparerà per dare l’assalto al tanto atteso numero dieci, che rappresenterà la ciliegina sulla torta. Poi in base alle uscite – Conti, Hauge, Castillejo e Pobega – si proverà a migliorare la rosa con gli acquisti anche di un vice Calabria, di un quarto centrocampista e soprattutto di un esterno di destra, che possa garantire un maggior numero di gol della coppia Saelemaekers-Castillejo.