Ibrahimovic e Giroud, una coppia da… Premio Puskas: lo hanno vinto entrambi – VIDEO

Una cosa in comune per Ibrahimovic e Giroud, i due attaccanti del Milan che verrà: hanno segnato gol magnifici.

Rovesciata Ibrahimovic
Rovesciata Ibrahimovic contro l’Inghilterra

Oggi Olivier Giroud diventerà ufficialmente un nuovo calciatore del Milan. L’attaccante classe ’86 sta svolgendo le visite mediche di rito e in serata dovrebbe firmare il contratto biennale che lo legherà ai rossoneri almeno fino al giugno 2023.

Farà coppia con Zlatan Ibrahimovic. O meglio, sarà Stefano Pioli a decidere se schierare i due esperti centravanti assieme, in una coesistenza di grande livello, oppure se si alterneranno in campo. Il Milan comunque vanterà nella propria rosa un duo offensivo maturo e di grande tecnica.

Inoltre Ibra e Giroud hanno una cosa in comune molto importante. Segnano gol bellissimi, difficilmente banali. Hanno qualità e caratteristiche differenti, ma sanno inventare cose ugualmente incredibili sotto porta. Basti pensare alla rovesciata di Giroud in Atletico-Chelsea dell’ultima Champions League o lo scaltro gol di ‘anca’ di Ibrahimovic in Napoli-Milan.


Leggi anche:


Il tacco volante di Giroud e la rovesciata magica di Ibra

Entrambi, come sottolineato dal cronista Giuseppe Pastore quest’oggi, hanno vinto un prestigioso trofeo individuale assegnato al miglior gol della stagione. Ovvero il Premio Puskas, titolato al grande campione ungherese e che viene conferito dalla Fifa.

Giroud è stato detentore di tale premio nel 2017. Il francese, all’epoca in forza all’Arsenal, fu premiato per una rete a dir poco straordinaria contro il Crystal Palace. Vittoria dei Gunners all’Emirates Stadium per 1-0, grazie al tacco volante di Giroud: su cross di Sanchez il francese si esibì nel ‘colpo dello scoprione’, colpendo il pallone col tacco destro e infilandolo sotto la traversa.

Un’impresa già ottenuta qualche anno prima da Ibrahimovic. Era il 2013, quando allo svedese fu conferito il Premio Puskas per una rete leggendaria, realizzata nell’amichevole tra la sua Svezia e l’Inghilterra. Per la cronaca match finito 4-2 per i padroni di casa.

Ibra, lanciato in profondità, si lasciò anticipare dall’uscita aerea fuori dall’area di rigore del portiere inglese Hart. Furbo e follemente perfetta la decisione dell’attaccante, che tentò una rovesciata al volo da circa 30-35 metri, mandando il pallone all’angolino e lasciando attoniti tutti gli spettatori presenti.