Sportmediaset – Vlasic, rottura con il CSKA: fuori alla prima di campionato

Le ultime sul futuro di Nikola Vlasic. Il trequartista croato che piace al Milan sembra sempre più vicino all’addio dai russi.

Vlasic
Nikola Vlasic (©Getty Images)

Il Milan si guarda attorno per rinforzare il reparto offensivo. Serve, come noto, un nuovo trequartista, ovvero un centrocampista offensivo che possa fare da raccordo tra la linea mediana e le punte di mister Pioli. Quello del sostituto di Calhanoglu resta però ancora un ruolo da rimpolpare.

Continuano però a circolare voci importanti nei confronti di Nikola Vlasic. Il croato, in forza al CSKA Mosca, resta uno dei primi nomi sul taccuino milanista. Negli ultimi giorni la pista sembrava essersi raffreddata, ma in realtà il classe ’97 è ancora in pole.

Le ultime notizie raccontate da Sportmediaset parlano della piena volontà di Vlasic di cambiare aria. Il croato è tentato dalla proposta del Milan e per questo motivo sembra vicino ad una rottura definitiva con il CSKA: Vlasic è rimasto in panchina ieri nell’esordio stagionale dei suoi contro l’Ufa. Ed è probabile che venga messo addirittura in tribuna nel prossimo match di campionato contro la Lokomotiv.


Leggi anche:


Non solo Vlasic: il Milan tiene in caldo due alternative

Dunque Vlasic spinge per la cessione, ma c’è ancora un problema che frena l’eventuale trasferimento al Milan. Il CSKA non è convinto di aprire al prestito oneroso con diritto/obbligo di riscatto. I russi vogliono immediatamente monetizzare con la cessione del trequartista.

Solo un’apertura in tal senso avvicinerebbe sostanzialmente Vlasic alla Serie A italiana. Ma c’è ancora da lavorare ai fianchi, per questo motivo il Milan sta tenendo in caldo anche altre due trattative per rinforzare la propria linea dei trequartisti.

Ad esempio la pista che porta a Julian Brandt. Il fantasista del Borussia Dortmund potrebbe essere un’ipotesi fattibile, magari inserendo Rafael Leao come pedina di scambio nella trattativa. Occhio però alla concorrenza della Lazio.

L’altro nome è quello di Josip Ilicic. Un colpo fattibile, visto che l’Atalanta lo lascerà partire senza problemi con un’offerta da 6-7 milioni di euro. Il Milan però prima vorrebbe tentare un acquisto di maggior prospettiva, mentre lo sloveno va per i 34 anni di età.