Tonali: “Siamo il Milan, giochiamo con le nostre idee. I nuovi? Già inseriti”

Sandro Tonali ha parlato al termine del match tra Nizza e Milan, dichiarando di essere felice del livello della squadra.

Tonali
Sandro Tonali (foto acmilan.com)

Kessie era impegnato alle Olimpiadi, mentre Bennacer fuori per contagio al Covid-19. Il centrocampo del Milan ieri, nell’amichevole di lusso in casa del Nizza, è finito nelle mani del classe 2000 Sandro Tonali. Da lui ci si aspetta il salto di qualità definitivo, dopo aver comunque dimostrato grande attaccamento alla maglia.

Tonali ha disputato una buona gara all’Allianz Riviera, soprattutto nel secondo tempo. Il numero 8 milanista si è preso maggiori responsabilità, ha giocato a testa alta e dato buone indicazioni a mister Stefano Pioli, che intende coinvolgerlo maggiormente tra i titolari.

Alla fine del match Tonali ha rilasciato dichiarazioni importanti ai microfoni di MilanTV, parlando da calciatore maturo e leader: “E’ stata una partita dai ritmi alti, molto combattuta. Volevamo fare bene e siamo contenti, perché giocare gare così ci aiuta. Con il pubblico è tutto molto diverso, speriamo che sia così anche a San Siro”.


Leggi anche > Nizza-Milan, promossi e bocciati dell’amichevole


L’ex Brescia ha commentato così lo stato di forma suo e della squadra: “Credo siamo a buon punto. Oggi il Nizza ha dato tutto, ma noi siamo il Milan, portiamo sul campo sempre le nostre idee a prescindere da chi ci troviamo di fronte, è una questione di mentalità”.

Infine sui nuovi arrivati: “Maignan, Ballo-Toure e Giroud sono grandi calciatori. Si sono inseriti immediatamente, dopo 10 minuti che erano nello spogliatoio sembrava fossero nel Milan da una vita. Ovviamente sono stati facilitati dalla presenza di altri che parlano bene il francese. Ci daranno una grossa mano”.