“Il Milan ci riprova, nuova formula”: in Russia sono sicuri

Possibile ritorno di fiamma del Milan per un trequartista spesso accostato al club rossonero. Maldini e Massara preparano una nuova proposta.

Maldini Pioli Massara
Paolo Maldini, Stefano Pioli e Frederic Massara (foto AC Milan)

Dopo la cessione di Jens Petter Hauge, il Milan sta accelerando sul calciomercato in entrata. Tra gli obiettivi l’acquisto di un trequartista.

A Stefano Pioli serve un fantasista di grandi qualità tecniche, ma che allo stesso tempo sappia dare equilibrio alla squadra. Tra i profili nel mirino della dirigenza c’è Nikola Vlasic, croato classe 1997 che milita nel CSKA Mosca. Ha già fatto trapelare il sui sì a un eventuale trasferimento in rossonero, però l’operazione non è semplice.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, si riapre la pista Vlasic?

Nelle scorse settimane si è parlato di un’offerta del Milan da 5 milioni di euro per il prestito oneroso e diritto di riscatto fissato a circa 20 milioni. Il CSKA Mosca ha rifiutato, valutando il cartellino di Vlasic sui 30 milioni e preferendo una formula diversa. La cessione a titolo definitivo sarebbe l’ideale per la società russa, aperta però anche a un prestito con obbligo di riscatto.

Trattativa bloccata, non ci sono stati più aggiornamenti su possibili rilanci di Maldini e Massara. Ma in queste ore dalla Russia il portale euro-football.ru ha rivelato che il Milan proverà nuovamente a cercare un accordo con il CSKA Mosca.

Viene confermato che il club di via Aldo Rossi non vuole fare un affare a titolo definitivo. L’idea è quella di provare a definire un prestito con obbligo di riscatto. Si attendono conferme nei prossimi giorni su questa indiscrezione.