Calciomercato Milan, il giornalista su Twitter: “Accordo con Bernardo Silva”

Accordo tra Milan e Bernardo Silva. Manca quello tra il club rossonero e il Manchester City. Potrebbe essere il portoghese il grande colpo di calciomercato del Diavolo, per la trequarti

Bernardo Silva
Bernardo Silva (© Getty Images)

Arrivano novità in merito al sogno Bernardo Silva. Il portoghese classe 1994 è in uscita dal Manchester City ma i costi dell’operazione risultano davvero fuori mercato. I rumors che lo accostano al Milan, però, continuano a susseguirsi. La bomba, qualche giorno fa, è arrivata dall’Inghilterra, con i rossoneri pronti all’acquisto del calciatore, in prestito biennale, per una cifra vicina ai 18 milioni di euro, con riscatto fissato a 30 milioni.

Una spesa complessiva, dunque, di circa 50 milioni, senza considerare lo stipendio, che non è certo basso. Ekrem Konur, intervenuto sul proprio profilo Twitter, però, non ha alcun dubbio: il Milan e Bernardo Silva avrebbero raggiunto un accordo. Sono così, in corso colloquio con il Manchester City per trovare l’intesa definitiva. Un’intesa che non dovrebbe tardare ad arrivare.

Bernardo Silva, chiaramente, sarebbe il profilo ideale per rafforzare la trequarti della squadra di Stefano Pioli, che a sette giorni dalla chiusura del calciomercato non ha ancora sostituito Hakan Calhanoglu.


Leggi anche:


Tanti nomi in ballo

Tanti i nomi, che si sono susseguiti in questa calda estate, ma ad oggi Maldini e Massara non hanno ancora piazzato il colpo tanto atteso. Bernardo Silva, appare, davvero solo una suggestione, forse ancora più complicata di Ziyech, destinato a rimanere al Chelsea, salvo clamorosi colpi di scena.

Attenzione, però, ad altri profili in questi giorni. Oggi si parla tanto di Sarabia, che potrebbe lasciare il Psg in prestito, o Corona del Porto.

Arrivano notizie, contrastanti, invece, in merito a Messias, destinato a lasciare il Crotone prima della chiusura del mercato. Il brasiliano piace ma per età ed esperienza non è forse il profilo più adatto. Non si può escludere, infine, un ritorno di fiamma per Ilicic o per Vlasic.