Milan, Pioli: “Krunic un titolare. Tonali ‘tuttocampista’, dobbiamo sfruttare le occasioni”

Segui con MilanLive.ite, la conferenza stampa di Stefano Pioli. Ecco le sue dichiarazioni alla vigilia della sfida contro il Cagliari

Stefano Pioli
Stefano Pioli (© Getty Images)

Stefano Pioli in conferenza stampa alla vigilia di Milan-Cagliari. Segui con MilanLive.it le dichiarazioni del mister in vista del match di domani a San Siro:

Avversario complicato – “L’obiettivo è quello di continuare a far bene. Domani affrontiamo una squadra ben strutturata, con due attaccanti forti, che tiene bene il campo. Ogni partita ci farà crescere. Le partite vanno interpretate e capite. Partenza Ronaldo? E’ inaspettata per me ma vedremo se cambieranno le gerarchie”.

Come è cambiato il Milan?  – “Siamo cresciuti in consapevolezza. Ci conosciamo meglio e abbiamo idee chiare. Superare il Cagliari non sarà semplice. Dobbiamo avere entusiasmo in ogni partita. Bisogna emozionarsi ed emozionare. E’ evidente che non siamo più una sorpresa”.

Kessie – “Sono concentrato solo sulla partita. Sul mercato le valutazioni si faranno alla fine”.

Pellegri – “Non è ancora in condizioni ottimali, quindi non sarà convocato anche se sta abbastanza bene. Gli servirà tanto la sosta. Tifosi? Li sentivamo anche l’anno scorso quando non potevano essere presenti. E’ bellissimo averli vicino”.

Crescita – “La cosa più importante è adesso cercare di essere più pericolosi. Nell’ultimo quarto di campo possiamo fare meglio”.

Fattore San Siro – “Sarà difficile ripetere i risultati in trasferta dell’anno scorso. L’obiettivo dunque è migliorare in casa”.

Rinforzi in attacco – “Il nostro miglioramento passa dal leggere meglio certe situazioni. Noi i giocatori di qualità li abbiamo già”.

Bakayoko? – “Non è ancora del Milan, non posso dire nulla. Giovani? Non lo siamo più, come squadra!”.

Ibra e Kessie – “Stanno facendo un buon lavoro. Mi auguro che la prossima settimana possano iniziare a lavorare in parte in gruppo”.

Crescita Krunic – “Avremo a disposizione tanti titolari. Krunic lo è certamente, perché è intelligente e partecipa a tutte le fasi con continuità”.

BrahimDiaz – “E’ certamente più pronto rispetto alla passata stagione. Ora siamo più squadra e dobbiamo insistere verso questa direzione”.

Tonali “Ha voluto a tutti i costi il Milan. Ha capito che qui può crescere e che è orgoglioso di questi colori. E’ importante quello che ha fatto. Mi aspettavo questa crescita, ha tutto per essere un ‘tuttocampista’”.

Bennacer – “La sua condizione è cresciuta ed è pronto per giocare dall’inizio”.

Champions – “Dobbiamo essere pronti per domani. Abbiamo voluto con forza la Champions, è la competizione più importante per tutti e faremo di tutto per essere protagonisti”.

Cagliari – “Non ha aspettato gli avversari negli ultimi match ma dobbiamo aspettarci anche altri atteggiamenti, magari che ci aspetti. La squadra dovrà sapere interpretare la partita”.

Milan come l’Italia – “Speriamo di ottenere gli stessi risultati. Il passato storico del Milan deve essere uno stimolo. Giocheremo ogni partita per vincere”