Castillejo alla Real Sociedad, affare a rischio: colpa dell’agente

Samu Castillejo sembrava ormai ad un passo dal ritorno in Liga, ma qualcosa sta frenando la chiusura della trattativa.

Castillejo
Samu Castillejo (Getty Images)

Ieri sera Samu Castillejo ha letteralmente salutato il pubblico rossonero. Lo spagnolo del Milan, dopo gli insulti ricevuti via social, ha ottenuto il sostegno della Curva a San Siro. Lo stesso ha ringraziato i suoi sostenitori con un messaggio che sa però di addio.

Sono e sarò sempre rossonero” – ha scritto Castillejo, una sorta di saluto che sembra porre fine alla sua avventura milanista. Ed in effetti una trattativa ben avviata per la sua cessione c’è e riguarda un importante club spagnolo che ha virato con decisione su di lui.

Si tratta della Real Sociedad. In mattinata sono giunte conferme sui dialoghi in corso e ben avviati fra il Milan ed il club basco, intenzionato a prendere Castillejo entro domani sera. Lo stesso esterno d’attacco sarebbe disposto a questo trasferimento in prestito con diritto di riscatto.


Leggi anche:


Castillejo cambia agente: affare a rischio

Tutto ben indirizzato dunque, o quasi. L’affare Castillejo nelle ultime ore si è clamorosamente complicato, nonostante Milan e Real Sociedad fossero praticamente d’accordo per formule e cifre. Lo ha spiegato il giornalista Mirko Calemme poco fa.

 

Tutto dipende dalla volontà di Castillejo di cambiare agente. L’attuale procuratore Manuel Quilòn, che aveva sondato per primo il terreno con la Real Sociedad, dovrebbe essere a breve accantonato per lasciare spazio ad un’altra agenzia che ne curerà gli interessi.

Tale cambiamento in extremis rischia di complicare il suo trasferimento. Tutto bloccato in queste ore, con Castillejo che rimane nel limbo tra la permanenza al Milan e il ritorno nella Liga spagnola. I dialoghi sono ancora in corso ma potrebbero essere stati resi davvero complessi da questo avvicendamento tra agenti.