“Adesso parlo io”, Pioli racconta un episodio che descrive chi è Ibrahimovic

Stefano Pioli ieri sera ha parlato del suo rapporto con Zlatan Ibrahimovic. Tanta umiltà e voglia di fare da parte del campione svedese.

pioli

Nella serata di ieri, l’allenatore del Milan è stato ospite ad un evento tenutosi a Biella, “Campioni sotto le stelle”, dove ha parlato del suo straordinario rapporto con Zlatan Ibrahimovic.

Ecco cosa ha detto Stefano Pioli sul conto del campione svedese: “Ibra è una splendida persona in tutto quello che fa, ha un grande senso di responsabilità. Dopo poco tempo che lavoravamo assieme, si è verificato un episodio particolare”. L’allenatore rossonero ha raccontato un episodio accaduto durante lo scorso anno: “Durante una partita l’avevo sostituito e lui non l’aveva presa bene, successivamente è venuto nel mio ufficio e ha detto: “Oggi parlo io”. Quindi ascoltai quello che aveva da dire. Il giorno dopo gli ho spiegato perché avevo fatto certe scelte. Lui con grande umiltà ha accettato il tutto”. 

Il mister ha spiegato anche che nonostante i due loro caratteri un po’ ribelli, vanno sempre d’accordo e ha approfondito anche la personalità di Ibra. A tal proposito ha dichiarato: “Ci confrontiamo molto e diciamo subito l’uno all’altro quello che pensiamo in modo molto diretto. Andiamo molto d’accordo è una persona super simpatica. Lui non lo ammetterebbe mai, ma vi dico che è sempre il primo a prendersi le responsabilità anche a nome di tutti”. 


Leggi anche:


Ibrahimovic pronto al rientro

Stefano Pioli, infine, ha fornito più informazioni in merito al rientro dell’attaccante svedese e spera di vederlo giocare presto insieme a Olivier Giroud“Presto tornerà in campo Zlatan – ha affermato l’allenatore rossonero – . Sta lavorando molto bene, credo che domenica lo convocherò se continua ad allenarsi così”. 

“Lui e Giroud sono due grandi giocatori. Insieme possono giocare sicuramente. Uno è un punto di riferimento nell’area, Ibra ormai gioca da regista d’attacco. Appena saranno nel pieno della forma li farò giocare entrambi”, ha concluso Stefano Pioli.