Calciomercato Milan, Guardiola lo vuole al City | Costa 80 milioni!

Il Manchester City di Guardiola guarda anche in casa Milan per rinforzarsi nelle prossime sessioni di mercato. C’è un rossonero molto gradito.

Guardiola Pep
Pep Guardiola, allenatore del Manchester City (©Getty Images)

Il Milan è impegnato nel rinnovo di Franck Kessie e presto tratterà anche quello di Simon Kjaer, ma ce ne sono pure altri da negoziare a breve. Non si può rischiare di perdere nuovamente delle pedine importanti per la squadra.

Ad esempio, la società farebbe bene a intavolare presto dei discorsi con gli agenti di Theo Hernandez e Ismael Bennacer. Entrambi vanno in scadenza a giugno 2024, quindi non a brevissimo, però per evitare problemi sarebbe importante blindarli con dei nuovi contratti. Entrambi percepiscono degli stipendi “bassi”, circa 1,5 milioni di euro netti annui ciascuno, ed è facile che gli arrivino offerte per cifre più alte.


Leggi anche:


Mercato Milan, il Manchester City pensa a Theo Hernandez

Theo Hernandez e Bennacer interessano sicuramente ad alcune squadre straniere. Il loro rendimento in maglia rossonera non è passato inosservato. In particolare quello del terzino francese, dato che nella scorsa stagione il compagno ha avuto dei problemi fisici e non ha potuto esprimersi sui migliori livelli.

Ci sono già state voci sull’interessamento del PSG per Theo Hernandez, ma nell’ultimo calciomercato estivo Leonardo ha preso Nuno Mendes dallo Sporting Lisbona come terzino sinistro. C’è un’altra società importante che potrebbe farsi avanti per la stella del Milan: il Manchester City.

Il tabloid britannico The Sun spiega che i Citizens tengono d’occhio l’ex Real Madrid. Benjamin Mendy è stato sospeso dal club e a Pep Guardiola serve un nuovo laterale mancino. Theo Hernandez, valutato 68 milioni di sterline (quasi 80 milioni di euro), è attentamente monitorato dal Manchester City.

Paolo Maldini e Frederic Massara devono cercare di blindare al più presto il talento francese, in modo tale che non sia tentato da un eventuale trasferimento all’estero. Come per Bennacer, è fondamentale iniziare le trattative per il rinnovo con tempistiche diverse da quelle utilizzate finora con altri calciatori. Serve giocare d’anticipo per mettersi al riparo da ogni rischio.