Rinnovo Kessie, i tifosi sono delusi: contestazione in Milan-Lazio?

I tifosi del Milan sono arrabbiati per la situazione che si è venuta a creare con Kessie, il cui rinnovo non arriva nonostante i proclami.

Franck Kessie
Franck Kessie (©Getty Images)

I giorni passano e del rinnovo di Franck Kessie non c’è traccia. Anzi, più trascorre il tempo e più sembra probabile un suo addio al Milan.

Il club rossonero ha messo sul tavolo un’offerta quinquennale importantissima: stipendio da 5,5 milioni di euro netti a stagione che, con bonus e aumenti, arriverebbe fino a 6,5. Attualmente l’ingaggio del giocatore è da 2,2 milioni annui, pertanto gli verrebbe garantito un adeguamento notevole. Tuttavia, l’agente George Atangana ha rifiutato la proposta.


Leggi anche:


Kessie fischiato in Milan-Lazio?

I tifosi del Milan sperano che Kessie non tradisca come hanno fatto Gianluigi Donnarumma e Hakan Calhanoglu, partiti a parametro zero dopo la scadenza del rispettivo contratto. Al portiere sono già stati dedicati degli striscioni di feroce critica a Milanello, mentre per il turco probabilmente si attende il derby (7 novembre) per manifestargli disapprovazione per il suo passaggio all’Inter.

Il quotidiano Tuttosport oggi scrive che anche anche Kessie rischia di essere contestato, fin da Milan-Lazio. A fine luglio il mediano ivoriano si era esposto pubblicamente sul rinnovo, dichiarando pubblicamente che voleva rimanere a vita in rossonero. I tifosi non hanno dimenticato le sue parole da Tokio, dove era impegnato per le Olimpiadi, e sono delusi per non aver visto poi in seguito concreto con la firma del nuovo contratto.

È molto probabile che domenica a San Siro venga lanciato un messaggio a Kessie, che si era sbilanciato in modo netto sulla permanenza al Milan e che invece non ha ancora rinnovato. Aveva detto che al rientro a Milano avrebbe sistemato tutto, invece così non è stato. Anzi, l’agente Atangana sta iniziando ad ascoltare le sirene provenienti da PSG e Premier League.

Secondo Tuttosport ci sarà contestazione verso Franck, verso il quale la Curva Sud manifestare disprezzo per la situazione venutasi a creare. La speranza è che non si raggiunga livelli di tensione tali da danneggiare la squadra. Ma la delusione dei tifosi verso il calciatore è assolutamente legittima.